Eventi
Evento

A Siena il primo meeting Sos Dislessia in presenza

Premiate le migliori best practices dei Centri specializzati in DSA fondata dal prof. Giacomo Stella

A Siena il primo meeting Sos Dislessia in presenza
Eventi Siena, 04 Novembre 2021 ore 12:30

SOS Dislessia sceglie Siena per il primo meeting in presenza dopo mesi di lockdown e restrizioni a causa della pandemia.

Sabato 6 e domenica 7 novembre arriveranno in città professionisti e operatori della rete dei Centri di eccellenza specializzati in disturbi specifici dell’apprendimento fondata dal prof. Giacomo Stella (coordinatore scientifico) e guidata dalla dottoressa Valentina Campanella responsabile del Centro Dedalo il primo ad essere stato accreditato dalla Regione Toscana in provincia di Siena.

Per loro è previsto una formazione specifica che si svolgerà presso la Sala della Suvera - Accademia dei Rozzi e che prevede un ricco programma di interventi e workshop con un focus specifico sul linguaggio. Tanti i temi che saranno affrontati nella giornata di sabato dal parterre di relatori coinvolti. In apertura dopo la cerimonia di premiazione dei Centri SOS Dislessia che si sono distinti per le loro best practices, è prevista la relazione introduttiva del prof. Giacomo Stella su tecniche e strumenti per l'individuazione precoce dei disturbi di linguaggio a cui seguirà la presentazione del “Questionario Macarthur" per la valutazione della comunicazione e del linguaggio nei primi anni di vita. Spazio poi all'approfondimento del dott. Massimo Ciuffo sull’assessment neuropsicologico per l'età adulta. Ma si parlerà anche di DPL (Disturbo Primario del Linguaggio) e di come identificarlo, valutarlo e trattarlo con la prof.ssa Anna Giulia De Cagno.Domenica la mattinata si aprirà con la presentazione di “Tandem”, il programma di Tele Assistenza Neuropsicologica Domiciliare Motorizzata a cura della prof.ssa Maria Grazia Inzaghi che porterà all'esame anche un caso clinico. Nel pomeriggio invece sarà la dott.ssa Maria Stella Uccello ad illustrare l’app Gea e ad approfondire la valutazione e il potenziamento in età prescolare.

 

I disturbi dell’apprendimento. Nell'anno scolastico 2018/2019 gli alunni frequentanti le scuole italiane a cui è stato diagnosticato un disturbo specifico dell'apprendimento sono 298.114, pari al 4,9% del totale degli alunni. Gli alunni con DSA frequentanti gli ultimi tre anni di corso della scuola primaria sono complessivamente 52.105, pari al 3,1% del totale degli alunni. Relativamente alla scuola secondaria di I grado si registrano 102.400 alunni con DSA e per la scuola secondaria di II grado 143.609 alunni, rispettivamente pari al 5,9% e al 5,3% del numero complessivo degli alunni frequentanti tali ordini di scuola. Gli ultimi dati relativi a Siena si riferiscono al 2015 quando si registravano circa 800 nuove certificazioni DSA. Nello specifico nelle scuole elementari su 11273 alunni sono stati certificati 152 bambini con DSA. Nelle scuole medie su una popolazione scolastica di 6819 ragazzi, 318 hanno una diagnosi di disturbo specifico dell’apprendimento. Alle superiori, la quota sale a 340 ragazzi su una popolazione di 12211 studenti.

SOS Dislessia è la rete dei centri di eccellenza specializzati in disturbi specifici dell’apprendimento, presente in modo capillare su tutto il territorio nazionale con diverse attività formative ma non solo. SOS Dislessia è nata per rispondere in modo puntuale ed efficace ai bisogni specifici dei DSA erogando servizi di eccellenza ai ragazzi con DSA e alle loro famiglie. Inoltre SOS Dislessia con i suoi eventi formativi è tra le Esperienze di eccellenza inserite nell’Annuario della Formazione in Sanità, la prestigiosa pubblicazione considerata la bibbia dell’offerta formativa dei provider ECM cioè di tutte quelle realtà accreditate in quanto attive e qualificate nel campo della formazione continua in sanità.