Sport

I super eroi del Baskin Montespertoli si evolvono nei “Turtle”

Le foto delle loro attività in quarantena, con la voglia di ripartire

I super eroi del Baskin Montespertoli si evolvono nei “Turtle”
Val d'Elsa, 16 Maggio 2020 ore 17:51

Forse vi stavate chiedendo dove fossero finiti i ragazzi del Baskin Montespertoli? Tranquilli, stanno bene e sono in forma. Anzi, in questi mesi si sono pure evoluti e sono diventati i “Turtle” confermando le loro serie intenzioni e la loro voglia di vivere questa fantastica avventura sportiva. Erano muniti di gadget e maglie da gioco nuove di zecca, gialle sgargianti, prima che questo 2020 ci facesse un brutto scherzo.

«Purtroppo il momento non è facile perché non sappiamo se riusciremo a ripartire prima di settembre – ha commentato l’allenatore Aniello Veneri – La prima grande incognita riguarda il distanziamento tra i giocatori mentre la seconda riguarda la palestra della scuola dove ci alleniamo che dovrà essere sanificata e c’è un’alta probabilità che ciò non sarà fatto prima di settembre».

«È una situazione faticosa da gestire – ha detto Giulia Batistoni, la quale gestisce anche la pagina facebook di “Baskin Montespertoli” – Per molti ragazzi, la pandemia ha messo in pausa non solo il Baskin ma anche tutte le altre attività di scuola, integrazione lavorativa e corsi di cucina. Ed è difficile spiegare il motivo di questa condizione visto che il virus è qualcosa che non si vede. Abbiamo tanta voglia di rivederci, stare insieme e tornare a divertirci».

La cosa fondamentale è stata non adagiarsi al «dolce far niente». Perciò, nonostante l’emergenza, i Turtle sono stati tutti sull’attenti e pronti a nuove avventure domestiche, sportive e non.

Viola e Vittoria Franchi, ruoli 4 e 2, si tengono in forma con svariate attività di pittura, twister, addominali e tiro a canestro in giardino. Neri, ruolo 2, preferisce tenere in forma le pupille seguendo con dedizione gli spostamenti di Peppa e del fratellino George. Invece, Sergio e Valentina hanno in comune due cose. Prima di tutto il ruolo 3, causa del loro sano antagonismo e dei competitivi testa a testa in campo che, come ha confermato Giulia, «lasciano i Turtle con il fiato sospeso». Poi, la passione per la musica. Entrambi hanno trascorso la quarantena con piacevoli melodie che hanno accompagnato Valentina durante la cura dell’orto e Sergio nella preparazione di ricette estrose. Non vediamo l’ora di rivedervi in campo!

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità