MONTAIONE

Tutti in classe tra emozione e qualche incertezza. Pomponi: “Grazie a tutti per la collaborazione”

Nei giorni scorsi c'è stata qualche polemica in vista delle elezioni regionali che si terranno il prossimo fine settimana.

Tutti in classe tra emozione  e qualche incertezza. Pomponi: “Grazie a tutti per la collaborazione”
Val d'Elsa, 14 Settembre 2020 ore 15:05

La campanella è suonato anche alle scuole di Montaione. A salutare gli alunni e le maestre anche il sindaco Paolo Pomponi che ha affidato alla propria pagina fb i suoi ringraziamenti.

«Nonostante le stranezze di questo primo giorno, questa mattina grazie alla disponibilità e collaborazione di insegnanti, genitori, personale scolastico, autisti degli scuolabus e permettetemi di dirlo, soprattutto dei nostri alunni, tutto è andato bene e si respirava una bella atmosfera», ha scritto.

Poi i ringraziamenti. «Un grazie sentito anche ai nostri agenti della Polizia municipale ed ai Carabinieri della nostra stazione che sono passati, pronti a fornire il loro contributo ove fosse stato necessario, in particolare per problemi di traffico. Con la Giunta siamo passati per un saluto alla dirigente, ai genitori e ai nostri meravigliosi bambini».

L’apertura delle scuole è stata anticipata però da qualche polemica in vista delle elezioni

Soffia forte il vento della polemica e anche della rabbia da parte del sindaco Paolo Pomponi un merito allo spostamento dei seggi elettorali, presenti negli edifici scolastici, per la tornata elettorale del 20 – 21 settembre. Occorre fare un salto indietro e cercare di ricostruire quanto accaduto per arrivare alla riflessione finale del primo cittadino: «Roba da matti non spostare i seggi dalle scuole».

«Come in tutti i comuni italiani, la maggioranza dei seggi elettorali sono ubicati negli edifici scolastici. Siccome le prossime elezioni si terranno dopo pochi giorni dall’inizio del nuovo anno scolastico, allo scopo di non determinare una sospensione dell’attività scolastica appena iniziata (per allestire i seggi e sistemarli dopo le elezioni la scuola elementare non sarebbe utilizzabile dal venerdì al martedì compresi) avevamo inviato alla Prefettura di Firenze la richiesta di spostare i nostri due seggi presso la scuola elementare in altro edificio, ovviamente idoneo in base alle recenti disposizioni del Ministero degli Interni che tengono conto anche delle misure per l’emergenza Covid-19», ha spiegato il sindaco. Un passaggio fondamentale per cercare così di dare sin da subito una continuità all’imminente anno scolastico. Uno spostamento che, nel caso di Montaione, sarebbe stato di pochi metri, cioè al piano terra dello stesso complesso scolastico, nei locali della palestra e del refettorio.
Nessun disagio per gli elettori che si sarebbero recati comunque al villaggio scolastico per le operazioni di voto. Una decisione presa di comune accordo con la dirigente dell’istituto comprensivo, formalizzata con una richiesta di autorizzazione il 28 luglio.

La risposta da parte della prefettura di Firenze però non è stata positiva e l’amarezza del sindaco di Montaione si fa sentire: «La nostra richiesta è stata ritenuta inammissibile, con una motivazione che riguardava gli stessi immobili. Solo se gli immobili già adibiti a sezioni elettorali non risultino più rispondere ai requisiti previsti può essere legittimamente proposta la variazione della sede delle sezioni». Notizie che stonano ad esempio quanto deciso ad Arezzo, ribadisce Pomponi, dove la richiesta è stata accolta: «E’ stato lo stesso Ministero degli Interni a chiederci di spostare i seggi e anche la Prefettua di Firenze il 16 luglio ci ha invitato a fare altrettanto ma poi…», evidenzia il primo cittadino.
Un appello infine: «Non possiamo affidare le scelte di questo tipo, che necessitano di valutazioni importanti, a burocrati. Io credo che il nostro Prefetto non sia a conoscenza di questa cosa, che per quanto so, riguarda anche gli altri comuni della nostra Città Metropolitana di Firenze che volevano spostare i seggi elettorali ubicati presso le scuole».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità