la donazione

Inaugurate due panchine rosa al presidio ospedaliero di Campostaggia grazie a "Valdelsa Donna"

La consegna al presidio ospedaliero di Campostaggia grazie alla donazione fatta da "Valdelsa Donna".

Inaugurate due panchine rosa al presidio ospedaliero di Campostaggia grazie a "Valdelsa Donna"
sanità Val d'Elsa, 19 Giugno 2021 ore 10:23

Da venerdì 18 giugno il grande terrazzo sul piano del servizio di accoglienza del presidio ospedaliero di Campostaggia si è arricchito due panchine rosa, volute dall’associazione Valdelsa Donna, che da oltre dieci anni con le sue volontarie e con una équipe di validi professionisti fornisce servizi mirati per sostenere le donne che affrontano il tumore al seno.

Una panchina rosa al presidio ospedalieri di Campostaggia

La donazione delle panchine rosa si è resa possibile grazie al ricavato dell’iniziativa “Un fiore per le donne” promossa dal Rotaract Valdelsa, un gesto simbolico che ha una valenza precisa: la prevenzione. Presenti all’iniziativa anche i sindaci dei comuni della Valdelsa senese.

“Ringraziamo Valdelsa Donna – afferma Lucia Grazia Campanile, direttore dell’ospedale di Campostaggia – per aver valorizzato con questa donazione lo spazio dedicato all’associazione nella nostra struttura. Con questo gesto si vuole dare evidenza, seppure in forma emblematica, sia del sostegno dato dall’associazione nel corso degli anni alla prevenzione dei tumori sia del supporto alle donne che affrontano un percorso di malattia così impegnativo”.

“Mai come oggi, in questo difficile tempo di pandemia, ci rendiamo conto di quanto la prevenzione sia fondamentale per salvaguardare la nostra salute – ha detto Beatrice Forzoni, direttore della Uos Diagnostica per immagini in senologia dell’ospedale di Campostaggia –. Un plauso a chi ha voluto fortemente queste panchine per ricordare sempre l’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce del tumore più frequente nel sesso femminile”.