Menu
Cerca

Consigli per navigare in modo sicuro sul web

Consigli per navigare in modo sicuro sul web
Idee & Consigli 12 Febbraio 2017 ore 12:16

Il tema della sicurezza online, al giorno d’oggi, riveste un’importanza sempre maggiore. Ad essere coinvolto non è solo l’ambito lavorativo, ma sono svariati i settori collegati da questa nuova esigenza, emersa ovviamente anche in seguito al boom di internet e alla parallela diffusione sempre più capillare dei dispositivi mobili come tablet e smartphone.

Ecco spiegato il motivo per cui, nel momento in cui si parla di sicurezza in fase di navigazione, bisogna fare riferimento non solo a motivi lavorativi, ma anche ormai a motivazione molto più spensierate e ludiche. Infatti, il settore del gioco online ha preso piede in maniera impressionante e ha comportato un impiego sempre più massiccio del web. Basti pensare alla pazzesca mole di piattaforme online che vengono messe quotidianamente a disposizione degli utenti, che hanno la possibilità di scegliere tra numerose alternative. Delle indicazioni molto interessanti e utili si possono trovare sul portale casinoonlineaams.com, che permette di individuare solo le migliori piattaforme che operano in via del tutto legale sul mercato italiano.

Condividere il meno possibile le informazioni personali

Proviamo a dare uno sguardo a tutti quegli accorgimenti che possono tornare decisamente utili in fase di navigazione per evitare guai peggiori. Uno di questi è certamente quello legato alla limitazione e alla conservazione delle proprie informazioni personali a un livello decisamente professionale.

Insomma, tutto ciò che potete evitare di inserire sul web è meglio. Giusto per fare un esempio, iscrivendovi a un social come Linkedin, esclusivamente dedicato al mondo del lavoro, poco importa sapere se siete fidanzati o meno o quali sono le vostre passioni principali al di fuori del mondo del lavoro. La distribuzione dei propri dati sensibili, tra l’altro, è uno dei crucci maggiori di quest’epoca e una delle tematiche più importanti in tema di sicurezza nel corso della navigazione online.

Le impostazioni legate alla privacy

Ecco un altro aspetto da non sottovalutare, dal momento che gli hacker non perdono mai l’occasione per andare alla ricerca di dati da rubare e da riutilizzare per loschi scopi. Gli hacker, infatti, vogliono conoscere ogni minimo dettaglio in riferimento alla vita degli utenti e i mezzi su cui vanno a cercare tutte queste informazioni sono i profili sui social network, ma anche i dati che vengono usati e inseriti in fase di navigazione.

Eppure, ancora troppi utenti non hanno la minima idea di come i principali browser web che vengono usati per navigare online, ma anche i vari sistemi operativi mobili, mettono a disposizione delle specifiche impostazioni legate alla protezione della propria privacy online.

Portali come ad esempio Facebook, tra le altre cose, mettono a disposizione degli utenti una vasta gamma di impostazioni che hanno lo scopo finale proprio di incrementare il più possibile il livello di privacy. È fondamentale, di conseguenza, accertarsi di aver provveduto a scegliere le impostazioni della privacy corrette e di attivarle sempre nel corso della navigazione online.

Usare gli antivirus

Ecco un altro aspetto che viene trattato sempre con troppa superficialità. Utilizzare gli antivirus, ovviamente solo quelli più efficaci e validi, è una scelta obbligata per tutti coloro che hanno intenzione di proteggersi nel migliore dei modi nel corso della navigazione online.

Al giorno d’oggi, poi, c’è la possibilità di acquistare dei prodotti che riescono abbinare efficienza ad efficacia, portando anche un occhio attento a non incidere più di tanto sulle prestazioni dei pc degli utenti mentre svolgono delle attività in background.

Gli antivirus servono soprattutto per individuare in maniera preventiva tutte quelle minacce che si nascondono sul web in fase di navigazione, che sono molte di più di quello che si potrebbe immaginare. Ad esempio, permettono di avvisare della presenza di file infetti prima di effettuarne il download, o sono in grado di bloccare i malware in modo tempestivo prima dell’attacco al pc dell’utente.