Politica
POLITICA

Tassa sui Rifiuti, Verdi per Impruneta sui rifiuti: "Avvisi non pagati" indicati nelle bollette? Alia risponde che "ha valore solo informativo"

La risposta risulta quindi tranquillizzare quegli utenti che, in regola ed in possesso delle relativa "quietanza di pagamento", si erano preoccupati per eventuali sanzioni ed interessi di mora.

Tassa sui Rifiuti, Verdi per Impruneta sui rifiuti: "Avvisi non pagati" indicati nelle bollette? Alia risponde che "ha valore solo informativo"
Politica Chianti fiorentino, 13 Novembre 2021 ore 10:37

L'Ufficio Tariffa di ALIA SpA ha risposto alla lettera inviata nei giorni scorsi da "S.O.S. VERDE" l'eco-sportello dei Verdi per Impruneta, a seguito delle segnalazione pervenute di diversi casi in cui i cittadini che avendo ricevuto la bolletta di "SALDO della TARI 2021", avevano notato l'annotazione in bolletta di "avvisi non pagati" relativi agli acconti precedenti. Nella risposta ALIA riporta testualmente:

" ... informiamo che nella sezione PAGAMENTI degli Avvisi di saldo TARI 2021, inoltrati agli utenti, sono indicati gli importi risultanti insoluti alla data del 11/09/2021, (...)

I Verdi per Impruneta

"Pertanto, nel caso in cui l’utente abbia effettuato il pagamento successivamente alla data suddetta (pur avendo rispettato il termine previsto per il versamento della rata in questione), ha ricevuto l’Avviso di saldo TARI 2021 con l’annotazione sopra indicata il cui valore è prettamente informativo. ...."

La risposta risulta quindi tranquillizzare quegli utenti che, in regola ed in possesso delle relativa "quietanza di pagamento", si erano preoccupati per eventuali sanzioni ed interessi di mora.

Resta invece insoluto il mistero di dove stia il "valore prettamente informativo" di quella annotazione nella bolletta TARI, dove sono inseriti anche acconti "risultati insoluti alla data del 11/09/2021" ma la cui scadenza era comunque successiva, al 30 settembre 2021.

Tanto più che le bollette del saldo TARI risultano emesse a metà ottobre 2021, con quel riferimento di “avvisi non pagati” riferito ad un mese prima, e quindi con tutto il tempo per ALIA di aggiornare la verifica dei pagamenti effettivamente eseguiti o meno alla scadenza del 30 settembre.

Peraltro utilizzare il termine di "importi risultati insoluti", per i quali a quella data non sia ancora decorosa la scadenza di pagamento è una vera perla di italiano … “un tanto al chilo”.

Ringraziamo invece ALIA per la tempestiva risposta che ci ha trasmesso, che essendo di interesse generale provvediamo quindi a diffondere", hanno chiuso Verdi per Impruneta.