Barbarino Tavarnelle

Ripartono i cantieri e se ne avviano di nuovi

L’assessore ai Lavori Pubblici Roberto Fontani: “In un momento complesso facciamo ripartire il nostro impegno per valorizzare la bellezza del territorio con un’attenzione particolare rivolta alla sicurezza”.

Ripartono i cantieri e se ne avviano di nuovi
Chianti fiorentino, 10 Maggio 2020 ore 09:25

Ruspe in movimento e operai al lavoro sulle strade, negli spazi pubblici e nelle aree verdi di Barberino Tavarnelle. Con la fase 2 si intensifica il programma delle attività di manutenzione straordinaria, avviate da qualche settimana, previste dal piano delle opere pubbliche del Comune. L’opera di riqualificazione, già finanziata dalla giunta Baroncelli, riparte con una serie di interventi che spaziano dal decoro dei centri urbani alla sicurezza delle viabilità.

“Con i lavori di manutenzione e decoro dei nostri centri – dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Roberto Fontani –  in un momento così duro e complesso, riavviamo il nostro impegno per  tornare alla normalità e valorizzare la bellezza del nostro territorio  con un’attenzione particolare rivolta alla sicurezza delle strade”. Oltre al bel roseto che sta riprendendo vita in piazza Mazzini a Barberino Val d’Elsa, su cui i lavori sono concentrati in questi giorni, è in fase di ultimazione l’opera di rifacimento della strada e del muro di via delle Stallacce a Vico d’Elsa.

“Proseguono anche i lavori di miglioramento nel borgo di Noce – continua l’assessore Fontani – ed è in corso la riasfaltatura di via Aldo Moro a Tavarnelle. Per quanto riguarda San Donato a breve riprenderà l’opera di riqualificazione di via Senese. In partenza nelle prossime settimane l’intervento che ha richiesto all’amministrazione comunale una spesa pari a 300mila euro, teso a migliorare la sicurezza stradale di Badia a Passignano attraverso il completamento della Strada per Greve detta di Liseo. A breve partiranno anche i cantieri per il ripristino delle frane di San Lorenzo a Vigliano, Poppiano e della strada di emergenza di Molino della Zambra per un investimento complessivo pari a 500mila euro”.

Top news
Glocal News
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità