GREVE IN CHIANTI

Prosegue la stagione di opere pubbliche che punta alla sostenibilità

Il Comune stanzia oltre un milione di euro per realizzare una serie di interventi.

Prosegue la stagione di opere pubbliche che punta alla sostenibilità
Chianti fiorentino, 25 Ottobre 2020 ore 10:41

Investire sulla qualità della vita e creare nuove opportunità legate allo sviluppo dell’economia circolare. Sono queste alcune delle premesse su cui si fonda il progetto di comunità della giunta Sottani, finalizzato a migliorare le prestazioni ambientali e potenziare servizi e immobili sul piano dell’efficientamento energetico. Con una spesa complessiva pari a oltre 1milione di euro l’amministrazione comunale mette in atto alcuni importanti interventi di riqualificazione e valorizzazione di edifici pubblici e aree di pregio del territorio chiantigiano. Sono al centro dell’agenda del Comune il rifacimento della copertura della piscina comunale, il restyling del parcheggio in superficie e sotterraneo di piazza della Resistenza, la realizzazione della copertura del complesso ricettivo di Villa San Michele, alle pendici dei Monti del Chianti, dove troverà spazio anche un nuovo impianto per la produzione a biomasse.

Sono partiti i lavori per il rifacimento completo della copertura della piscina comunale, intervento per il quale si è resa necessaria una spesa pari a 450mila euro. Il lavoro permetterà di ottenere un considerevole abbattimento dei consumi. Ad oggi il fabbisogno della piscina è di 700 megawatt annuali. “Renderemo la piscina più efficiente dal punto di vista della sostenibilità ambientale – precisa l’assessore ai Lavori Pubblici Paolo Stecchi – utilizzando materiali e tecnologie che assicureranno un sistema di coibentazione della copertura e delle pareti laterali”.

In corso di realizzazione anche i lavori di riqualificazione della copertura e delle terrazze della struttura di Villa San Michele (150mila euro), area dove successivamente il Comune costruirà una Centrale termica a biomassa per un investimento complessivo pari a 250mila euro.

Altra opera centrale è il restyling dell’area di sosta di piazza della Resistenza per la quale sono stati stanziate risorse per 380mila euro complessivi. “Il parcheggio sotterraneo e in superficie – spiega il sindaco Paolo Sottani – richiede un intervento articolato che comprende la realizzazione di nuovi bagni pubblici e di un’opera di consolidamento strutturale che permetterà di ripristinare tutta l’area di sosta danneggiata da consistenti infiltrazioni d’acqua”. L’opera prevede anche la sistemazione esterna del parcheggio e l’installazione dell’ascensore.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità