RADICONDOLI

“Oltre 600mila euro di contributi per famiglie e imprese nel 2020. E non ci fermiamo”

“Stiamo lavorando a nuove azioni dedicate alle imprese, alle persone e alla residenza, in particolare per l’affitto. Anche questo è WivoaRadicondoli”.

“Oltre 600mila euro di contributi per famiglie e imprese nel 2020. E non ci fermiamo”
Politica Siena, 01 Gennaio 2021 ore 12:36

“Per il nuovo anno che sta iniziando stiamo lavorando a iniziative ulteriori per dare supporto e stimolo alla comunità. Iniziative che danno continuità a quanto già fatto in questo anno in cui siamo intervenuti a sostegno della comunità. Abbiamo già investito 600mila euro per imprese e cittadini. E non ci fermiamo. Stiamo lavorando a nuove azioni dedicate alle imprese, alle persone e alla residenza, in particolare per l’affitto. Anche questo è WivoaRadicondoli”. Inizia da qui il sindaco di Radicondoli Francesco Guarguaglini nel tracciare il 2020 che si è chiuso e il 2021 che verrà.

“Da tempo stiamo convivendo con una situazione difficile, tutti siamo provati da un clima che ci ha messo di fronte a difficoltà di natura sanitaria, economica e sociale. Stiamo vivendo in una situazione un clima di emergenza – dice il sindaco – e non siamo riusciti ad ottenere tutto quello che avremmo voluto, ma dobbiamo essere obiettivi facendo una valutazione per il periodo vissuto. Emergenza è la parola con cui più abbiamo avuto confidenza”.

Per dare una risposta all’emergenza nascono i tanti interventi messi in atto dall’amministrazione. “Abbiamo scelto di concentrare il nostro sostegno alla comunità, alle famiglie, alle imprese considerando le stringenti necessità che si sono fatte avanti, valorizzando ciò che abbiamo e conservando lo sguardo al futuro. Abbiamo riadattato il progetto WivoaRadicondoli, presentato a febbraio dello scorso anno, alle nuove esigenze con una visione di insieme, risorse importanti e la convinzione di essere determinanti per il futuro della comunità”.

Tra le azioni svolte, per le famiglie, il bando pendolari, confermato per il 2021. C’è poi il pacchetto scuola. Il Comune coprirà le spese degli studenti fino a 250 euro per chi frequenta la secondaria di primo grado e fino ad un massimo di 350 euro con il rimborso dell’80% del trasporto per chi frequenta la secondaria di secondo grado. La prima scadenza è il 31 gennaio prossimo. È uscito il bando combustibili con un contributo che copre il 70% della spesa effettivamente sostenuta ristorando fino a 1200 euro della spesa energetica. Poi ci sono i quasi 9000 euro per la solidarietà alimentare e il bando per le abitazioni per il quale l’amministrazione ha già erogato 50mila euro. E ancora, per sostenere la residenza, è stato prorogato il bando di acquisto prima casa e tanto interesse ha riscontrato il bando facciate.

Per quanto riguarda le imprese, “Abbiamo lanciato i bandi per la concessione di contributi per l’avvio di nuove attività economiche, per la concessione di contributi per il rilancio e sviluppo delle attività economiche e per le spese di gestione a sostegno delle attività economiche che hanno subito disagi per la realizzazione della rete di teleriscaldamento. Tutto questo per un totale di circa 200mila euro a cui si sono aggiunti il bando facciate (56mila euro), 125mila euro per contributi a fondo perduto da destinare a breve alle attività economiche che hanno avuto perdite a causa del coronavirus e il taglio della Tari, 25%, per tutte le attività che hanno subito danni per il Covid, comprese le associazioni”.

Per quanto riguarda la rigenerazione della città, è stato presentato il progetto di fattibilità del Poggio, sono partiti i lavori a cura della provincia di Siena per la provinciale 35 e non solo. “L’amministrazione sta lavorando alla revisione del progetto del Lotto 2 per il teleriscaldamento, per noi fondamentale, e poi alla fattibilità per la valorizzazione di piazza San Girolamo, e il parcheggio, e la progettazione per la nuova scuola”. Radicondoli è cultura e arte. “Tanti gli eventi che hanno animato l’estate come il “Radicondoli Festival” che siamo riusciti a svolgere e non solo”.

Radicondoli verso il 2021 “Come detto non ci fermiamo qui – fa notare il sindaco – voglio ringraziare i cittadini per la pazienza e fiducia e soprattutto per l’atteggiamento attento che hanno avuto e hanno per la risoluzione dell’emergenza sanitaria. Grazie alle associazioni che si sono fatte strumento per cercare di far vivere il nostro paese nel periodo estivo e di programmazione per il 2021. Grazie ai dipendenti comunali che hanno fiducia e pazienza verso il rinnovo e la ristrutturazione dell’azione comunale. Grazie ai consiglieri di maggioranza e minoranza che si sono spesi in questa fase. Grazie ai giovani, ai bambini. Ho incontrato i ragazzi delle scuole prima di Natale. Sotto le mascherine ho visto i loro sorrisi, ho ricevuto un grazie che ci riempie di dà fiducia per questo anno che inizia”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità