Nuovi contributi per chi è pendolare a Radicondoli

Soddisfatto il sindaco Francesco Guarguaglini, sindaco di Radicondoli.

Nuovi contributi per chi è pendolare a Radicondoli
Politica Val d'Elsa, 12 Dicembre 2020 ore 10:59

Continua il sostegno del Comune dei Radicondoli ai lavoratori pendolari. L’Amministrazione comunale ha stanziato altri 10mila euro che saranno erogati alle persone.

“Continua la nostra azione a favore della residenza e delle persone che vivono in questo territorio – fa notare Francesco Guarguaglini, sindaco di Radicondoli – Un sostegno che non è nuovo, che fa parte delle azioni pensate con WivoaRadicondoli, e che vogliamo continuare a far crescere. Da fine dicembre 2019 ad ora abbiamo già investito 600mila euro per imprese e cittadini, per sostenere la residenza con contributi per l’acquisto prima casa e la pendolarità. E come avevamo detto non ci fermiamo. Insieme alla pendolarità stiamo lavorando a nuove azioni dedicate alle imprese, alle persone e alla residenza, in particolare per l’affitto”.

Il bando Per l’ottenimento dei contributi è necessario che il lavoratore pendolare sia dipendente, lavoratore autonomo, imprenditore o ditta individuale, libero professionista, con sede lavorativa al di fuori del territorio comunale ad una distanza minima di oltre 10 chilometri per un’attività lavorativa non inferiore a un mese. Non solo, i lavoratori devono essere residenti nel Comune di Radicondoli e mantenere la residenza nel Comune per l’intera annualità alla quale si riferisce il bando o per il periodo di assunzione che dovrà essere, comunque, non inferiore ad un mese (sia per lavoratori dipendenti pubblici o privati che per i lavoratori autonomi, ditta individuale, liberi professionisti). Ed ancora, il lavoratore deve avere una macchina di proprietà oppure deve avere un abbonamento per il trasporto pubblico verso il luogo di lavoro.

Il contributo da corrispondere, in caso di utilizzo di un’autovettura di proprietà, viene stabilito in base al costo effettivo sostenuto dal richiedente in base al calcolo dei costi chilometrici rilevabile dalle tabelle ACI, nella misura massima dell’80% del costo effettivamente sostenuto e comunque non oltre l’importo dell’abbonamento o degli abbonamenti necessari per raggiungere il luogo di lavoro. In caso di utilizzo di mezzi pubblici di trasporto il lavoratore ha diritto a un contributo pari al valore del prezzo dell’abbonamento.

La domanda può essere spedita via posta tradizionale e indirizzata al sindaco del Comune di Radicondoli, Via T. Gazzei 89, 53030 Radicondoli, completa di tutta la documentazione, presso l’Ufficio Protocollo dell’Ente, oppure inviata per posta certificata all’indirizzo comune.radicondoli@pec.consorzioterrecablate.it entro il 31 gennaio 2022 alle ore 12 per partecipare al bando annualità 2021

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità