Politica

Il campo da tennis si rifà il look, realizzato il nuovo fondo veloce

All’inaugurazione del nuovo fondo del campo hanno partecipato il sindaco di Asciano Fabrizio Nucci, l’assessore allo sport Claudio Bardelli.

Il campo da tennis si rifà il look, realizzato il nuovo fondo veloce
Politica 05 Ottobre 2021 ore 13:41

Restyling per il campo da tennis di Asciano grazie al rifacimento del fondo veloce all’interno dell’impianto coperto. Nei giorni scorsi sono terminati i lavori dell’amministrazione comunale sulla superficie del campo da tennis nella zona sportiva di via Grandi. Un risultato raggiunto grazie alla fattiva e proficua collaborazione tra Comune di Asciano e associazioni sportive del territorio. All’inaugurazione del nuovo fondo del campo più performante e confortevole, non sono voluti mancare il sindaco di Asciano Fabrizio Nucci, l’assessore allo sport Claudio Bardelli.

«Con questo intervento prosegue la sistemazione e l’ammodernamento degli impianti sportivi comunali voluti da questa Amministrazione – sottolinea l’assessore Claudio Bardelli -. Dopo oltre 20 anni l'impianto necessitava di questo tipo di intervento alla luce dell'usura del tempo e della gran mole di persone che praticano questo sport. Un incremento di giocatori che non è stato fermato neanche dal periodo pandemico. Per questo motivo mi preme ringraziare per l’attenta e puntuale programmazione il Consiglio del Tennis Team di Asciano con in testa il Presidente Alberto Fratagnoli e il tuttofare Roberto Benocci, coadiuvati dall'esperienza del maestro Marco Cobbe e dall’instancabile opera della consigliera Enrica Mascelloni. E’ sotto gli occhi di tutti il loro lavoro di coinvolgimento di tante persone ai vari corsi, dai più piccoli ai ragazzi passando per donne e adulti. Partecipando inoltre ai vari tornei regionali con ottimi risultati nonostante la “giovane età” dell’associazione. Questo intervento - conclude Bardelli - è stato possibile nella continuità come già avvenuto con il Palasport, grazie alla collaborazione delle società interessate».