Politica
punto della situazione

Gambassi Terme, Lega: "Pretendiamo rispetto per il nostro lavoro da parte della maggioranza"

Gambassi Terme, Lega: "Pretendiamo rispetto per il nostro lavoro da parte della maggioranza"
Politica Chianti fiorentino, 29 Gennaio 2022 ore 17:36

La Lega fa il punto della situazione su alcune importanti problematiche riguardanti il territorio comunale di Gambassi Terme: "Dopo 67 giorni, pandemia a parte, non è possibile non avere ancora una risposta sulle criticità dello stabilimento termale ed ora,  dopo lo stop al cantiere del campo da rugby di Case Nuove, si rischierebbe anche di perdere  il finanziamento di circa 200.000 euro da parte della Città Metropolitana di Firenze".

Gambassi, Lega: "Pretendiamo rispetto per il nostro lavoro"

Marco Manuelli(Capogruppo), insieme agli altri Consiglieri comunali della Lega Salvini   eletti nella lista Lega Salvini Premier - Fratelli d'Italia - Forza Italia, Francesca Chiaravalloti, Nicola Borri e Anna Maria Perazzo, fa il punto della situazione sull'attività svolta dal Gruppo consiliare gambassino sul territorio dichiarando quanto segue:

"Nell'ultima riunione del nostro Gruppo consiliare svoltasi alcuni giorni fa alla presenza del nostro consulente territoriale, Marco Cordone(per oltre 15 anni, Consigliere comunale di Gambassi Terme ed attualmente Consigliere Nazionale dell'ANCI), abbiamo fatto la quadra sulle principali questioni del terriorio gambassino che stiamo trattando  tra cui: 1) la demolizione dell'ex Cinema Teatro in piazza Di Vittorio per cui avevamo chiesto ripetutamente un sopralluogo prima della demolizione, sopralluogo che ci è sempre stato negato dal Sindaco; 2) la forte carenza di organico della Polizia Municipale dell'Unione dei Comuni Circondario dell'Empolese Valdelsa e le sue ripercussioni sul territorio della nostra cittadina termale; antecedentemente al 2018 e non da ora, la Lega ha sempre chiesto un forte aumento degli organici della Polizia locale e  nella fattispecie, 170 unità, facendosi anche forte di una raccomandazione della Regione Toscana che indica la presenza di un vigile urbano ogni 1000 abitanti; 3) lo stato dell'arte della Strada Regionale Toscana 429 di vitale importanza per lo sviluppo delle nostre Comunità; 4) Le note criticità dello stabilimento termale di piazza Di Vittorio per cui è giacente da poco meno di due mesi e mezzo(67 giorni), un'interrogazione a risposta scritta, al Sindaco Paolo Campinoti a cui non è stata data ancora risposta, contravvenendo all'Art. 43 comma 3 del TUEL(Testo Unico degli Enti Locali) che prevede una risposta dello stesso Sindaco entro 30 giorni; 5) La questione del costruendo campo da rugby nell'area sportiva di Case Nuove che dovrebbe essere, a detta dell'attuale Sindaco, un fiore all'occhiello dell'Amministrazione, problema uscito allo scoperto nel corrente mese di gennaio senza che il Consiglio comunale ne fosse stato informato per cui lo scorso 30 dicembre sarebbe stato sciolto il contratto di appalto con l'azienda che stava realizzando l'opera, per problematiche di sicurezza e scarsa chiarezza per quanto riguarda i tempi di ultimazione del cantiere, con i lavori sospesi dallo scorso 1° giugno e con concrete possibilità che l'Ente di via Garibaldi, possa perdere il finanziamento di circa  200.000 euro, stanziato dalla Città Metropolitana di Firenze nel 2019(sul tema, alcuni giorni fa, abbiamo presentato un'interrogazione urgente)".

E continua il Capogruppo dei Consiglieri leghisti: "Noi, tenendo conto delle indicazioni consigliateci dal nostro esperto Marco Cordone, pur essendo all'opposizione, siamo per formazione, rispettosi del lavoro che la Giunta gambassina cerca di portare avanti ma pretendiamo lo stesso rispetto per il nostro lavoro perché, pandemia a parte, non è possibile che dopo 67 giorni non sia stata data ancora risposta ad un'interrogazione  e che non si debba essere informati su decisioni importanti prese dalla maggioranza che governa la cittadina termale della Valdelsa fiorentina, le quali spesso apprendiamo dai Media locali. Probabilmente quello che dico potrebbe essere considerato banale ma anche noi siamo eletti dai cittadini e bisogna che qualcosa nel rapporto tra maggioranza e opposizione cambi perché altrimenti sarà falsato quel giusto equilibrio di rapporti istituzionali che ci dovrebbe essere tra Maggioranza ed Opposizione".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter