Politica
L'investimento

Al via la via la riqualificazione del parcheggio di piazza della Resistenza

Mezzo milione di euro in opere pubbliche.

Al via la via la riqualificazione del parcheggio di piazza della Resistenza
Politica 23 Ottobre 2021 ore 11:18

Il Comune di Greve in Chianti dà l’avvio ad uno degli interventi di riqualificazione più rilevanti nel piano delle opere pubbliche messo in campo dalla giunta Sottani. Lunedì 25 ottobre è prevista l’apertura del cantiere finalizzato al restyling del parcheggio di piazza della Resistenza. Un investimento del valore di 350mila euro che consentirà di attuare una complessa ristrutturazione del parcheggio sotterraneo e in superficie, articolata in più fasi per evitare di limitare i disagi ai cittadini.

“E’ un intervento di fondamentale importanza – dichiara il sindaco Paolo Sottani - che comprende la realizzazione di nuovi bagni pubblici ed un’opera di manutenzione straordinaria con la quale si ripristina tutta l'area di sosta e sarà risolta la criticità legata alle consistenti infiltrazioni d'acqua, l’opera prevede inoltre l’installazione di un ascensore, oltre alla tinteggiatura del piano seminterrato e delle pareti e altre opere di rifinitura ed abbellimento”. La prima fase dei lavori interesserà l’area di sosta all’aperto, in superficie, che da lunedì 25 sarà chiusa al pubblico per rendere possibile l’attuazione dell’intervento. Resterà aperto e fruibile per i cittadini l’ingresso al parcheggio sotterraneo fino a quando il cantiere non si sposterà in quella sede per la seconda tranche dei lavori.

Altra opera in partenza è la realizzazione della pavimentazione in porfido di alcune aree del centro di Greve in Chianti. Dal primo novembre prenderanno il via i lavori di risistemazione di via Garibaldi e piazzetta Santa Croce, finalizzati alla riqualificazione della pavimentazione con l’utilizzo di un materiale che coniuga bellezza estetica, resistenza, durevolezza e compattezza. E’ la pietra del porfido che sarà impiegata per rivestire il pavimento per un investimento complessivo pari a 120mila euro. L’opera pubblica richiede la chiusura della piazza e l’introduzione di alcune modifiche alla viabilità che entreranno in vigore dal mese di novembre fino al completamento dell’intervento. Per consentire l’intervento infatti sarà ripristinato temporaneamente il senso di marcia originario, ovvero con accesso a piazza Matteotti da via Cesare Battisti.