Lavoro

Siena ha cinque nuovi macellai pronti a esercitare

Nonostante gli stop dovuti alla pandemia I corsisti hanno ottenuto la qualifica

Siena ha cinque nuovi macellai pronti a esercitare
Economia Siena, 29 Gennaio 2021 ore 12:19

Il Macellaio: una professione evergreen” è il titolo del corso appena concluso realizzato dal Cescot grazie al concorso finanziario dell’Unione Europea, della Repubblica Italiana e della Regione Toscana; finanziato con Decreto Dirigenziale della Regione Toscana  N. 1862 del 31/01/2019, gratuito per gli allievi ammessi (POR FSE 2014-2020 FONDO SOCIALE EUROPEO).

Le 900 ore di formazione comprensive di 350 di stage sono state più lunghe del previsto a causa dei vari stop dovuti alla pandemia in corso, ma l’Agenzia e, soprattutto gli allievi, non si sono arresi e con impegno e dedizione hanno portato a termine il loro percorso iniziato a dicembre 2019 e concluso con l’esame finale il 26 e 27 gennaio 2021.

Superatol’esame finale i 5 allievi hanno ottenuto la qualifica come “Addetto alla lavorazione dei prodotti e alla commercializzazione dei prodotti di carne e salumi”, ed ora sono alla ricerca di un impiego in questo settore. Tra loro,  Richard racconta: “Per me è stata un’esperienza meravigliosa, sia l’Agenzia che i professori sono sempre stati disponibili e ci hanno aiutato in ogni modo. L’obiettivo attestato l’ho raggiunto, adesso punto a trovare un impiego in una piccola macelleria artigianale, ho già fatto una bella esperienza durante lo stage, ma voglio imparare ancora di più”. Federico ribadisce: “soddisfatto dello stage, mi ha spinto ad iscrivermi ad un altro corso sempre organizzato dalla Cescot così strada facendo mi guardo intorno per trovare un impiego, ma nello stesso tempo continuo a formarmi per avere una panoramica ancora più completa nel settore alimentare”

Durante il percorso formativo sono state utilizzate metodologie finalizzate a stimolare la partecipazione dei corsisti, laboratorio in primis di macelleria e cucina, ma anche informatica e poi esercitazioni di gruppo, simulazioni, esercitazioni addestrative e visite didattiche. Il tutto per favorire il più possibile il coinvolgimento e la partecipazione dei corsisti, privilegiando il lavoro di gruppo, attraverso la realizzazione di esercitazioni collettive. Inoltre sono state attuate azioni di orientamento e accompagnamento all’apprendimento per supportare il percorso di apprendimento di ogni singolo allievo, facilitarne la partecipazione e motivazione e supportarli nella definizione del progetto professionale con particolare insistenza sul Bilancio di Competenze e sulla presa di consapevolezza del proprio patrimonio pregresso e del percorso da intraprendere per arrivare alla piena competenza di ruolo.

Anche i professori sono rimasti soddisfatti del corso e degli allievi. Conforti che ha accompagnato i corsisti all’esame: “Il corso organizzato dalla Cescot non è stato solo un’opportunità per inserirsi nel mondo del lavoro, ma anche la riscoperta di un antico e magnifico mestiere che contraddistingue il nostro territorio” e poi, in merito agli allievi, aggiunge “Un grande plauso ai cinque alunni arrivati brillantemente alla fine del percorso, mi auguro di trovarli presto dietro il bancone di una bella macelleria!”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli