corsi finanziati

Dagli effetti del post-covid nel turismo, al digital industry 4.0: tanti corsi in programma

Cristina Petri, direttore S.a.i.ter: “Molte altre proposte possono essere organizzate anche su richiesta da parte delle singole aziende. L’impresa può richiederci formazione su qualsiasi tematica”.

Dagli effetti del post-covid nel turismo, al digital industry 4.0: tanti corsi in programma
Economia 02 Settembre 2021 ore 14:39

Dagli effetti del post-covid nelle destinazioni turistiche, al digital industry 4.0, fino al neuromarketing e alla cucina creativa. Tante proposte per la formazione delle aziende con l’obiettivo di aggiornarsi, ma anche essere pronte alle sfide attuali del digitale e della comunicazione.

Va avanti dunque senza sosta l’attività formativa promossa da S.a.i.Ter, Agenzia Formativa di Confcommercio Siena. Tante le iniziative gratuite in programma finanziate dagli Enti Bilaterali E.Bi.T.Tosc. (Ente Bilaterale del Terziario) ed E.B.T.T. (Ente Bilaterale del Turismo Toscano) ma anche del Fondo For.Te.

Si inizia già dai prossimi giorni con i corsi finanziati dall’Ente Bilaterale del Terziario Toscano. Primo appuntamento con la “Realizzazione della foto e della locandina efficace dei prodotti da vendere on-line”. Si svolgerà on-line il 6 e 13 settembre dalle 9 alle 13. Ed ancora, il corso sulle “Strategie per vendere efficacemente sui principali marketplace” volto ad analizzare le modalità delle vendite on-line sui due colossi Amazon e Ebay, esaminando tutti gli strumenti messi a disposizione per massimizzare le vendite, che si terra tra ottobre e novembre. In calendario anche il corso sulla “Responsabilità civile e penale dell’impresa al tempo della pandemia” incentrato sulle tutele che può mettere in atto l’imprenditore contro i rischi derivanti dalla diffusione del Covid-19. Questo corso si terrà in presenza ad ottobre e pertanto a partecipazione ridotta per la normativa anti contagio. In tutti queste attività formative la partecipazione è riservata ai titolari e dipendenti delle aziende che aderiscono all’Ente.

In partenza anche i corsi finanziati Ente Bilaterale del Turismo Toscano. Anche in questo caso la partecipazione è riservata a chi aderisce. Nel mese di ottobre, per pasticceri e ristoratori coinvolti nel variegato mondo delle prelibatezze dolciarie, c’è il “Focus sulla nuova pasticceria per arricchire la carta dei dessert” in cui si parlerà di ricette innovative, metodi e presentazioni insieme alla chef pasticcera Loretta Fanella. E’ un corso che si terrà praticamente sempre in laboratorio, svolto nel pieno rispetto delle normative anti-covid, per questo i posti disponibili sono solo otto, quindi il consiglio è quello di prenotarsi.

Non poteva mancare la formazione gratuita finanziata dal fondo interprofessionale For.Te la cui partecipazione è riservata ai dipendenti delle imprese che aderiscono al Fondo. A partire da settembre ci saranno corsi su Privacy regolamento UE 2016/679, Sicurezza 81/08 lavoratori (base e aggiornamento), Prevenzione incendi rischio basso e medio, Haccp addetto attività semplici e complesse (base e aggiornamento), Primo soccorso (base e aggiornamento), Imparare a parlare di vino, Inglese.

Molti altri corsi possono essere organizzati anche su richiesta da parte delle singole aziende. “L’impresa può richiederci corsi su qualsiasi tematica – fa notare Cristina Petri, direttore S.a.i.ter – La nostra è una attività che non si ferma mai. Se una azienda iscrive almeno quattro persone ad un corso, questo può essere svolto direttamente presso la sua sede con una personalizzazione ulteriore degli argomenti”. Alcuni esempi di corsi ad hoc possono essere le lingue, ad esempio francese, tedesco, spagnolo, portoghese, ecc… Ma anche materie che riguardano il post covid, ad esempio “Gli effetti del post-covid nelle destinazioni turistiche”, ma anche “Online distribution nel post-covid (studio e analisi dei mercati di vendita), “Digital industry 4.0: strategie che aiutano a vendere”, “La gestione del sistema informativo aziendale”, “Dal marketing territoriale alla promozione social della propria attività: collocarsi nell’offerta regionale e provinciale”, “Pianificazione e gestione aziendale per la sostenibilità economico-finanziaria”, “Neuromarketing: cos'è, come funziona, come può essere applicato nel turismo”, “Cucina creativa, la vasocottura, dessert da ristorazione” ecc.. Se un’impresa non aderisce ancora al Fondo For.Te. può comunque farlo già da settembre con il flusso UNIEMENS e l’iscrizione non comporta alcun costo aggiuntivo.

Infine, non manca la formazione per l’adeguamento normativo. Tra questi ci sono il “Corso base per responsabili del servizio protezione e prevenzione” della durata di 16 ore. Si terrà il 9-12-16 e 18 novembre dalle 9 alle 13 presso la sede di Confcommercio Siena. Ultimo giorno per iscriversi, il 15 ottobre 2021. Ed ancora, “Il Corso di aggiornamento quinquennale per RSPP” rivolto ai Responsabili del servizio protezione e prevenzione che devono aggiornare l’attestato. In questo caso la durata del corso è di 6 ore, si terrà il 22 e 27 ottobre dalle 9 alle 12 on line in modalità fad sincrona. Ultimo giorno per iscriversi, 1 ottobre 2021. Infine, c’è il “Corso unificato per responsabile della piscina e addetto agli impianti tecnologici” rivolto alle strutture ricettive che devono ancora rispondere agli obblighi previsti dalla normativa in tema di gestione della piscina. E’ obbligatorio per tutti i direttori, titolari e gestori delle strutture turistico-ricettive che dispongono di una piscina aperta al pubblico. La durata è di 38 ore. Sarà organizzato a raggiungimento di un numero congruo di iscrizioni a partire dal prossimo autunno.

Per info e iscrizioni ai corsi degli Enti Bilaterali e responsabile piscina è possibile mettersi in contatto con Nicoletta Milano al numero 0577/248855 e via mail all’indirizzo nmilano@confcommercio.siena.it. Per tutti gli altri corsi e per aderire al Fondo For.Te. ci sono Valentina Bertini (0577/248861, vbertini@confcommercio.siena.it), Giulia Nardi (0577/248874, formazione4@confcommercio.siena.it) e Maria Padalino (0577/248875, mpadalino@confcommercio.siena.it).