Poggibonsi

Covid- 19, sostegno per i canoni di locazione. In arrivo il bando straordinario

Approvati i criteri per l’assegnazione dei contributi straordinari per l’affitto su misura della Regione Toscana

Covid- 19, sostegno per i canoni di locazione. In arrivo il bando straordinario
Val d'Elsa, 22 Aprile 2020 ore 15:19

Approvati i criteri per l’assegnazione dei contributi straordinari a sostegno del pagamento del canone di locazione da parte di famiglie in difficoltà economiche a seguito dell’emergenza Covid-19. “Rendiamo operativa questa misura introdotta dalla Regione per aiutare le persone in difficoltà – dice l’assessore alle politiche sociali Enrica Borgianni – Abbiamo approvato i criteri per come disposto dalla delibera regionale e costruito il bando”. La misura di sostegno è indirizzata alle persone che a causa dell’emergenza epidemiologica hanno cessato, ridotto o sospeso il loro rapporto di lavoro con la conseguente drastica riduzione del reddito.

Il bando sarà pubblicato da domani, 23 aprile e porterà alla formazione della graduatoria. Per fare domanda è necessario essere in possesso di una serie di requisiti fra cui la residenza anagrafica nel Comune, essere titolari di un regolare contratto di locazione ad uso abitativo, l’assenza di altri diritti pieni di proprietà o usufrutto su alloggi adeguati alle esigenze del nucleo familiare ubicati entro 50 Km da Poggibonsi; un ISE (indicatore della situazione economica) non superiore a 28.684,36 euro. E’ necessario aver subito, rispetto a quanto percepito nell’aprile 2019, una riduzione del reddito familiare non inferiore al 30% a causa del Covid-19 nello stesso mese di quest’anno e non aver percepito il contributo per l’autonomia dei giovani della misura GiovaniSì relativo al canone di locazione di alloggio autonomo per l’anno 2020, da parte di nessuno dei componenti della famiglia. E’ necessario non essere assegnatari di alloggi ERP.

Criteri e ripartizione finanziaria sono stabiliti dalla Regione. Il contributo sarà calcolato sulla base del 50% del canone, ed in ogni caso in misura non superiore a 300 euro al mese. Potrà comunque essere modulato proporzionalmente sulla base delle risorse economiche disponibili. Il contributo può coprire fino ad un massimo di 3 mensilità successive a partire da aprile 2020 e sarà corrisposto mensilmente a seguito di verifica della permanenza delle condizioni di accesso al contributo stesso. Nel caso in cui le risorse disponibili non consentano l’assegnazione del contributo a tutti gli ammessi, il Comune inoltrerà alla Regione Toscana la graduatoria, completa dell’indicazione dei soggetti cui sia stato assegnato il contributo e, di conseguenza, di quelli per i quali ciò non sia stato possibile. Eventuali proroghe saranno valutate sulla base dell’evoluzione della emergenza epidemiologica e definite nella durata e nell’entità dalla Regione Toscana d’intesa con i Comuni.

Sarà possibile fare domanda già da domani e fino al 13 maggio attraverso la procedura on line dal sito del Comune www.comune.poggibonsi.si.it su cui saranno pubblicate tutte le informazioni e fornite tutte le indicazioni.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità