Cultura
Certaldo

"Si racconta le novelle del Boccaccio", primo appuntamento con le letture teatrali

Venerdì 12 novembre 2021 riprende la rassegna annuale dedicata al Decameron. L'ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria

"Si racconta le novelle del Boccaccio", primo appuntamento con le letture teatrali
Cultura Siena, 06 Novembre 2021 ore 09:00
Tutto pronto per una nuova edizione della rassegna annuale di letture dal Decameron dal titolo "Si racconta le novelle del Boccaccio". A partire da venerdì 12 novembre 2021, ogni secondo venerdì del mese fino ad aprile 2022, l'appuntamento è a Casa Boccaccio con l'associazione Polis-Oranona Teatro, compagnia residente a Certaldo, da anni impegnata nella divulgazione dell'opera di Boccaccio. Un percorso che, nel 2006, ha portato alla nascita della rassegnche l'Oranona dirige in collaborazione con il Comune di Certaldo e l'Ente Nazionale Giovanni Boccaccio.
La prima data del cartellone è quella di venerdì 12 novembre 2021, alle 21.30. L'attrice Lucia Succi, con un accompagnamento di musica dal vivo, darà voce alle pagine della Novella II,6 dove Boccaccio racconta che "Madonna Beritola, con due cavriuoli sopra una isola trovata, avendo due figliuoli perduti, ne va in Lunigiana; quivi l'un de' figliuoli col signor di lei si pone e colla figliuola di lui giace ed è messo in prigione. Cicilia ribellata al re Carlo, e il figliuolo riconosciuto dalla madre, sposa la figliuola del suo signore e il suo fratello ritrova e in grande stato ritornano".
Le iniziative si svolgeranno nel rispetto della normativa anti-Covid: l'ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria all’associazione Polis (tel. 0571 663580, mail info@laboratoripolis.it). Di seguito il calendario completo:
12 novembre 2021, ore 21:30

Novella II,6

Madonna Beritola, con due cavriuoli sopra una isola trovata, avendo due figliuoli perduti, ne va in Lunigiana; quivi l'un de' figliuoli col signor di lei si pone e colla figliuola di lui giace ed è messo in prigione. Cicilia ribellata al re Carlo, e il figliuolo riconosciuto dalla madre, sposa la figliuola del suo signore e il suo fratello ritrova e in grande stato ritornano

10 dicembre 2021, ore 21:30

Novella II, 7

Il soldano di Babilonia ne manda una sua figliuola a marito al re del Garbo, la quale per diversi accidenti in spazio di quattro anni alle mani di nove uomini perviene in diversi luoghi; ultimamente, restituita al padre per pulcella, ne va al re del Garbo, come prima faceva, per moglie

7 gennaio 2022, ore 21:30

Novella II, 8

Il conte d'Anguersa, falsamente accusato, va in essilio; lascia due suoi figliuoli in diversi luoghi in Inghilterra; e egli sconosciuto tornando di Scozia, lor truova in buono stato; va come ragazzo nello essercito del re di Francia, e riconosciuto innocente, è nel primo stato ritornato

11 febbraio 2022, ore 21:30

Novella II, 9

Bernabò da Genova, da Ambrogiuolo ingannato, perde il suo e comanda che la moglie innocente sia uccisa; ella scampa, e in abito d'uomo serve il soldano: ritrova lo 'ngannatore, e Bernabò conduce in Alessandria, dove, lo 'ngannatore punito, ripreso abito femminile, col marito ricchi si tornano a Genova

11 marzo 2022, ore 21:30

Novella II, 10

Paganino da Monaco ruba la moglie a messer Ricciardo da Chinzica; il quale, sappiendo dove ella è, va, e diventa amico di Paganino; raddomandagliele, e egli, dove ella voglia, gliele concede; ella non vuol con lui tornare, e, morto messer Ricciardo, moglie di Paganin diviene

8 aprile 2022, ore 21:30

Novella III,1

Masetto da Lamporecchio si fa mutolo e diviene ortolano di uno monistero di donne, le quali tutte concorrono a giacersi con lui