UN'ESTATE TUTTA DA VIVERE

Per l’estate dei senesi tornano “Le Scoperte”

Nelle sere di luglio e agosto 8 passeggiate nel capoluogo.

Per l’estate dei senesi tornano “Le Scoperte”
Siena, 20 Giugno 2020 ore 12:19

Dal 2013, ogni estate le guide turistiche di Siena hanno offerto un programma di appuntamenti a spasso nella storia della città. Quest’anno, dopo mesi di stop assoluto e una ripartenza legata a strette misure di prevenzione, c’erano tutti i presupposti per rinunciare. Ma al di là dei flussi di “turismo domestico” che pur timidamente potrebbe riprendere quota, c’è un pubblico importante che perderà eventi importanti (il Palio su tutti), ma non la voglia di spaziare nel proprio passato. E allora “Sarà soprattutto pensando ai senesi che anche quest’estate riproporremo le Scoperte”: Martina Dei, Coordinatrice delle Guide turistiche Federagit Confesercenti di Siena, anticipa così un programma di passeggiate guidate nelle sere d’estate, e nella storia, che quest’anno sarà più ricco che mai, anche se a capienza contingentata, tra il 9 luglio e il 27 agosto, con il patrocinio del Comune di Siena.

“La cadenza sarà quella canonica: tra luglio e agosto ci troveremo il giovedì, nelle ore in cui il caldo si fa più gestibile – spiega – ma gli appuntamenti saranno più frequenti, 8 come il numero di edizioni della rassegna, alternati tra orario preserale e prima serata: le passeggiate con inizio alle 18.15 andranno in cerca di spazi verdi e incursioni esotiche nel patrimonio architettonico della città. Per quelle delle 21.30, con ritrovo a Fonte Gaia, il tema sarà a sorpresa”. Per quattro volte infatti l’itinerario sarà dettato da “FiguriAMOciSiena”, la fortunata serie di figurine che ha reso più lieve il lockdown per tanti senesi, e che ancora continua ad appassionarli tra scambio di doppioni e album da completare. Prima dell’inizio della passeggiata sarà scartato un pacchetto, e la prima figurina che ne uscirà fuori sarà la traccia di partenza per l’itinerario a sorpresa. E’ il primo effetto pratico della sinergia con la casa editrice “Il Leccio” e il Comitato Amici del Palio, nata con entusiasmo all’insegna del bene comune: “Siamo particolarmente lusingati per l’interesse dimostrato da Federagit Siena/Guide Turistiche verso l’album – dice l’editore, Riccardo Cerpi – in un momento particolare come quello che stiamo vivendo. La soddisfazione più grande è che sia stato riconosciuto il senso peculiare per cui abbiamo pensato l’iniziativa editoriale, fin dalla scorsa edizione, ossia la finalità didattica e formativa che l’album ha in sé. Non uno strumento di solo collezionismo, piuttosto, quest’anno in particolar modo, un qualificato mezzo di divulgazione culturale. Q Questa iniziativa con le guide Federagit lo sta a dimostrare”.

Le Scoperte 2020 saranno necessariamente in linea con i criteri di prevenzione antivirus: oltre alla prenotazione obbligatoria, al pubblico sarà chiesto di indossare le mascherine e tenere le mani pulite. Per seguire le spiegazioni, quando necessario, ognuno potrà usare il suo stesso smartphone, attraverso una specifica app. Il tutto sarà illustrato a dovere giovedì 25 giugno, alle 18.30, al Chiostro di San Cristoforo, in occasione dell’evento-anteprima. “Tra Cecco e Montaperti” sarà il tema del prologo gratuito, ma anch’esso su prenotazione (già possibile su bit.ly/prenotalescoperte – Altri dettagli via telefono o whatsapp al 334 841 8736 o su facebook e instagram “scoperte”). Non solo: dall’11 luglio ci saranno anche le “Fuoriscoperte”, sette appuntamenti-weekend per passeggiare nella storia e nella natura intorno a Siena.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità