Menu
Cerca
CERTALDO

“Nel tempo tutto resta”, il certaldese Josuele Di Grazia debutta in libreria con il suo primo romanzo

Il giovane scrittore è stato ricevuto in Municipio. Il sindaco Cucini: "E' un esempio per tutti i nostri ragazzi".

“Nel tempo tutto resta”, il certaldese Josuele Di Grazia debutta in libreria con il suo primo romanzo
Cultura Val d'Elsa, 01 Marzo 2021 ore 14:20

“Nel tempo tutto resta” è il primo romanzo di Josuele Di Grazia, 23enne di Certaldo. Professione operaio, cuore grande tanto da decidere di indossare la divisa da volontario della Misericordia da anni, Di Grazia ha deciso di dare una svolta alla passione per la scrittura, che lo accompagna fin dagli anni dell’adolescenza. Ed ecco che è nato un libro, non autobiografico, dove il paese di Giovanni Boccaccio si ritrova con tanti dei suoi luoghi, facendo da sfondo a una storia che parla di difficoltà, ma anche di riscatto.

La vita di Marco, il protagonista, non è mai stata facile: ha cicatrici sul cuore enormi che sembra lo condannino a restare per sempre nell’ombra, così come si è abituato a chiamarla. E’ un ragazzo semplice, non ha molti amici, ma ha dei piccoli sogni e deve portare il peso di una vita che lo ha ferito, togliendogli quello che aveva di più bello: la sua infanzia. Ma per capire la storia di Marco, è importante conoscere anche la storia di Elisa, la sua mamma. Solo così riuscirà a rinascere.

L’uscita del volume, pubblicato da New Book, è in programma nella giornata di domani, martedì 2 marzo. Intanto il giovane autore certaldese, nei giorni scorsi, è stato ricevuto dal sindaco Giacomo Cucini, in Municipio.

“A 23 anni, Josuele ha già raggiunto un traguardo importante – sottolinea il sindaco Cucini – L’ho incontrato con piacere in Municipio e, nell’occasione, mi ha raccontato quanto da solo abbia lavorato per realizzare questo suo grande sogno. Credo che possa essere di esempio per tutti i giovani, a partire dai ragazzi di Certaldo: credendo nei propri obiettivi, si riescono a raggiungere, senza perdere di vista il bene della comunità. Josuele, con umiltà, è infatti impegnato nel volontariato, ha trovato nella voglia di donarsi agli altri importanti elementi di crescita personale. Ho apprezzato davvero che mi abbia contattato e mi abbia donato una copia del suo libro: ho iniziato a leggerlo con curiosità e, fin dalle prime pagine, ho apprezzato una storia capace di regalare grandi emozioni”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli