Cultura
siena

Giornate FAI di Primavera 2022 tornano a Siena, tra palazzi e borghi da riscoprire

Sarà possibile visitare Palazzo Bichi Ruspoli e il piccolo borgo di Simignano.

Giornate FAI di Primavera 2022 tornano a Siena, tra palazzi e borghi da riscoprire
Cultura Siena, 19 Marzo 2022 ore 10:53

Il 26 e il 27 marzo 2022 torna l’appuntamento annuale delle Giornate FAI di Primavera, che quest’anno festeggiano la trentesima edizione.

La Delegazione FAI di Siena parteciperà alle Giornate FAI di Primavera 2022 offrendo la possibilità di visitare ben due luoghi straordinari del nostro territorio. Il primo è un importante palazzo senese, posto a pochi passi da piazza del Campo, ma sconosciuto ai più. L’altra è una suggestiva chiesa romanica, posta nei boschi della Montagnola nel territorio del Comune di Sovicille.

Palazzo Bichi Ruspoli Forteguerri: un gioiello nascosto

Per questa edizione delle Giornate di Primavera la Delegazione FAI di Siena ha deciso di proporre l’antico palazzo Bichi Ruspoli Forteguerri, attualmente sede della Confindustria Toscana Sud (Delegazione di Siena), cha ha accolto con favore la richiesta del FAI, consentendo la visione del piano nobile recentemente restaurato.

Palazzo Bichi Ruspoli mostra un lato storico-artistico inconsueto di Siena, perché legato alla cultura del Settecento, ad oggi poco indagata. Di particolare interesse sono gli affreschi che ornano i soffiti delle sale, realizzati dal pittore Tommaso Paccagnini, ma anche le pregevoli tappezzerie originali.

Simignano: un borgo da scoprire

Le Giornate di Primavera organizzate dalla Delegazione FAI di Siena proseguono nel territorio del Comune di Sovicille, nel piccolo borgo di Simignano.

Nella chiesa di San Magno sono infatti stati scoperti e sono in corso di restauro alcuni pregevoli affreschi della metà del XV secolo, attribuiti recentemente a Pietro di Ruffolo, pittore attivo nel territorio senese.

Grazie all’Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici Arcidiocesi di Siena, Colle di Val d’Elsa, Montalcino, al Direttore dei lavori prof. Alessandro Bagnoli e al restauratore Massimo Gavazzi, che si è reso disponibile per illustrare il proprio lavoro, i visitatori potranno godere a pieno della bellezza di questo piccolo gioiello del nostro territorio.

Orario per le visite a Siena:
sabato e domenica dalle ore 10 – 12,30 / 14,00 ore 16,30

Orario per le visite a Simignano:
sabato e domenica dalle ore 10 – 12,30 / 14,00 ore 16,30

Per il rispetto delle norme di sicurezza: evento solo su prenotazione online su giornatefai.it a partire dal giorno 17 marzo fino ad esaurimento posti (le prenotazioni chiuderanno il giorno precedente alla visita alle ore 20.00), ogni visita è a contributo libero minimo a partire da 3€ per Iscritti e da 5€ per Non Iscritti.

Le persone dovranno esser munite di mascherine FFP2 e mantenere, all’interno della chiesa e del Palazzo, la distanza di legge.

In occasione delle Giornate di Primavera, i nuovi iscritti al FAI usufruiranno di quote agevolate. Diventare socio Fai è importante per contribuire attivamente agli scopi della fondazione. Chi si iscrive avrà la tessera definitiva con validità immediata e potrà usufruire di sconti e convenzioni per tutto l’anno in più di 1.600 strutture e luoghi d’arte e cultura in tutta Italia - www.fondoambiente.it. Per l’elenco completo delle aperture sarà possibile consultare il sito www.giornatefai.it o giornatefai@fondoambiente.it.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter