Menu
Cerca

E la tesi di laurea dove la discuto? Adesso è possibile farlo in Municipio

E la tesi di laurea dove la discuto? Adesso è possibile farlo in Municipio
Cultura Val d'Elsa, 03 Marzo 2021 ore 12:17

Tesi di Laurea, via libera della Giunta alla possibilità concessa agli studenti residenti nel Comune di Castelfiorentino di poterle discutere nella Sala Consiliare del Municipio. In modalità telematica, ma alla presenza di familiari amici: con la solennità e l’atmosfera, dunque, che è richiesta in questo momento così importante nella vita di ciascun studente.

L’utilizzo della sala consiliare è completamente gratuito e per poterne usufruire basta farne richiesta (almeno quindici giorni prima della data fissata per la discussione) alla segreteria del Sindaco (0571.686316; sindaco@comune.castelfiorentino.fi.it).

Per ragioni di sicurezza, ogni studente dovrà essere automunito di PC con collegamento autonomo alla rete internet. Alla discussione potranno assistere familiari e amici, fino a un massimo di venti persone, nel rispetto di tutte le norme di prevenzione sanitaria vigenti (uso corretto mascherina, rispetto distanziamento sociale, ecc…). Al termine della discussione, nella sala del consiglio non potranno svolgersi festeggiamenti, né le persone potranno trattenersi oltre il tempo strettamente necessario.

Come si ricorderà, la disponibilità della sala consiliare per la discussione delle tesi di laurea è stata una soluzione adottata in vari Comuni in seguito alla particolare situazione di emergenza sanitaria, che ha disposto anche nelle Università la sospensione delle attività didattiche o curriculari in presenza, incluse appunto le sedute di laurea.

“Negli ultimi tempi – osservano il Vicesindaco, Claudia Centi e l’Assessore alla Scuola, Francesca Giannì – abbiamo ricevuto diverse sollecitazioni da parte degli studenti di Castelfiorentino affinché potessero usufruire di uno spazio pubblico per poter discutere in modalità telematica la loro tesi di laurea, essendo un evento pubblico che di solito viene condiviso come un momento di gioia con i propri familiari e gli amici più cari. Al fine di poter dare una risposta a questa esigenza, abbiamo pertanto messo a disposizione la Sala del Consiglio, affinché i laureandi del nostro Comune possano farlo in totale sicurezza. Mi auguro che sia di buon auspicio per un brillante esito finale del loro percorso di studi”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli