bella novità

Dal Borgo di Castelfiorentino alla Francigena, nuovo itinerario escursionistico

Il 20 giugno inaugurazione del percorso trekking che collegherà Castelfiorentino fino alla via Francigena: tutte le istruzioni per partecipare.

Dal Borgo di Castelfiorentino alla Francigena, nuovo itinerario escursionistico
Cultura Chianti senese, 19 Giugno 2021 ore 16:23

Domenica 20 giugno (ritrovo ore 9.30 alla Stazione ferroviaria) inaugurazione del nuovo percorso trekking, alla scoperta di uno dei paesaggi collinari più suggestivi della Valdelsa.

Il nuovo percorso trekking da Castelfiorentino alla via Francigena

Un nuovo itinerario escursionistico, dedicato a quanti desiderano raggiungere a piedi l’antica via Francigena partendo dal centro storico di Castelfiorentino. Un’occasione unica, alla scoperta di uno dei tratti più suggestivi della Valdelsa, che non mancherà di sorprendere per la bellezza del paesaggio collinare. E’ questo il biglietto da visita dell’iniziativa “Dal Borgo alla Francigena” una nuova proposta per i turisti, per gli escursionisti e gli appassionati dell’antico tracciato che domenica 20 giugno verrà sperimentata per la prima volta con una “camminata” inaugurale aperta a tutti.

Organizzata dal Comune di Castelfiorentino e da Toscana Hiking Experience, l’escursione è ad anello e la partecipazione è gratuita (prenotazione obbligatoria), con l’accompagnamento di una guida ambientale escursionistica abilitata. Il ritrovo e la partenza sono in programma alle 9.30 dalla Stazione Ferroviaria di Castelfiorentino con rientro nel primo pomeriggio (sempre alla stazione).

Il nuovo percorso di raccordo tra la Stazione Ferroviaria di Castelfiorentino e la via Francigena è di soli 4,5 km, e si sviluppa attraverso un tracciato inedito che consentirà ai turisti di scoprire luoghi incantevoli, scorci insoliti, paesaggi sconfinati fino al ricongiungimento con l’antico camminamento dei pellegrini. La lunghezza completa dell’escursione ad anello prevista domenica è di circa km 18,5 (durata: sei ore oltre soste) con un dislivello di 420 metri.

All’altezza di Coiano, è previsto anche un incontro con altri gruppi trekking provenienti da Gambassi Terme e San Miniato. All’ora di pranzo, è in programma la consumazione a sacco, con possibilità tuttavia di consegna in loco a cura del Circolo Arci di Castelnuovo d’Elsa (“La vita è bella”) al costo di sette euro (su prenotazione). Durante il percorso di rientro, i partecipanti potranno di nuovo ammirare alcuni luoghi suggestivi della campagna toscana.

“Domenica – sottolinea Claudia Centi, Vicesindaco con delega al Turismo - andremo a inaugurare un percorso nuovo, bellissimo, immerso nelle nostre verdi colline. Un tracciato che offrirà ai turisti e ai numerosi escursionisti provenienti da tutto il mondo l’opportunità di raggiungere la via Francigena in modo agevole, direttamente dalla Stazione ferroviaria di Castelfiorentino. Una nuova proposta, dunque, che va implementare l’offerta turistica del nostro territorio. Ringrazio Toscana Hiking Experience che ha realizzato il percorso e organizza l’uscita di domenica, i nostri uffici comunali e l’ufficio turistico che hanno seguito con passione e pazienza tutto l’iter di progettazione e allestimento. Un sentito “grazie” a Gianluca D’Alessio e Adonella Cinci che hanno ideato e avviato il progetto, e ad Alessio Onnis che mi ha aiutata a portarlo in fondo. Grazie anche al Presidente del Consiglio Comunale, Gabriele Romei, che organizza nella stessa giornata altri due gruppi con i quali ci incontreremo a Coiano”.

All’iniziativa “Dal Borgo alla Francigena” parteciperà anche il Sindaco, Alessio Falorni, il Vicesindaco Claudia Centi e l’Assessore all’Ambiente, Alessio Onnis.

Per partecipare all’escursione gratuita di domenica (in ottemperanza alle misure anti Covid 19) è necessario prenotare in anticipo, entro le ore 12.30 di sabato 19 giugno, contattando l’Ufficio Turistico di Castelfiorentino (via Cosimo Ridolfi 1, 0571.629049, ufficioturistico@comune.castelfiorentino.fi.it; orario di apertura 9.30-12.30 e 15.30-18.30), dove potrà anche essere prenotato (se interessati) il pranzo a sacco preparato dal Circolo di Castelnuovo d’Elsa

Ai partecipanti si richiedono: scarpe da trekking, zaino, acqua (almeno 2 litri), pranzo al sacco, cappello, dispositivi di protezione individuale (DPI) quali mascherina, gel o spray igienizzante.