Cultura
Dal 5 luglio

Centri estivi tra arte e natura a Radicondoli

Insieme alle attività laboratoriali sono previste delle uscite, in due gruppi, massimo 12 partecipanti per volta.

Centri estivi tra arte e natura a Radicondoli
Cultura 07 Luglio 2021 ore 11:38

Hanno preso il via i Centri Estivi a Radicondoli, dal 5 luglio e poi per tre settimane ci saranno gite, escursioni, attività laboratoriali a tema in ambito artistico, motorio e non solo. I Centri Estivi di Radicondoli come già negli scorsi anni sono tenuti con gli operatori della Fondazione Territori Sociali.

“Anche quest’anno, pur con tutte con tutte le cautele in materia di prevenzione, ci sono le attività estive per i ragazzi del nostro territorio. E’ un segno di riacquisizione della normalità che ci rende orgogliosi – fa notare Alice Villa, consigliere comunale che ha seguito la realizzazione dei campi estivi – Tra l’altro quest’anno siamo tornati alla normalità. Ovvero, i centri estivi sono tornati a svilupparsi sia alla mattina che al pomeriggio sino alle 16,30 - 17 con la presenza di quattro educatrici”.

“Con questa scelta l'amministrazione comunale ha cercato di rispondere alle richieste dei genitori dando una risposta educativa ai ragazzi qui per l'intera giornata fornendo anche il pasto in modalità da asporto grazie al Ristorante le Mura di Belforte – aggiunge Villa – Il mio ringraziamento alla Fondazione Territori Sociali che con il suo personale ha come al solito organizzato, pensato e programmato le varie attività, e a tutti coloro che hanno collaborato e collaboreranno per la buona riuscita del Centro Estivo”.

Insieme alle attività laboratoriali sono previste delle uscite, in due gruppi, massimo 12 partecipanti per volta. La prima – che si svilupperà su tutta la giornata - si terrà presso la fattoria didattica La Boscaglia con visita, laboratori nella natura tra gli animali della fattoria e pranzo al sacco. L’altra uscita si terrà presso la fattoria di Tegoni con camminata a cavallo, corso di cucina e pranzo con le bontà preparate dai ragazzi. Ed ancora, altra giornata fuori nella natura prevede trekking al fiume con pranzo al sacco.

I piatti per il pranzo saranno consegnati in monoporzioni nel rispetto delle normative vigenti, mentre nei giorni delle uscite alla Boscaglia e trekking è previsto pranzo al sacco portato da casa. I ragazzi mangeranno perlopiù all'aria aperta in uno spazio apposito allestito presso il parco comunale del poggio di Radicondoli.