Cultura

Arte, riciclo ed economia circolare, laboratori per bambini e ragazzi

Sabato 30 ottobre (dalle ore 16.00) incontro con la cittadinanza nell’ambito del progetto “Metamorfosi”. Previste attività laboratoriali con materiali di recupero industriale e un “salotto di lettura”.

Arte, riciclo ed economia circolare, laboratori per bambini e ragazzi
Cultura 26 Ottobre 2021 ore 12:40

L’arte che incontra lo scarto industriale, sul terreno dell’economia circolare: contribuendo a stimolare curiosità, interesse e soprattutto una rinnovata sensibilità ambientale in bambini e adulti. E’ uno degli obiettivi del progetto “Metamorfosi”, frutto della collaborazione tra il Comune, l’associazione Cetra e l’Atelier dell’artista Davide Dall’Osso, che sarà illustrato alla cittadinanza nel corso di un evento aperto a tutti, in programma sabato 30 ottobre 2021, dalle ore 16.00, in Piazza Gramsci (zona “Leccio”, di fronte al Ridotto del Teatro del Popolo).

A tale scopo, sarà allestito un laboratorio di libera costruzione con materiale di scarto e recupero industriale (plexiglas e policarbonato) rivolto ai bambini e ragazzi, nella prospettiva di rinsaldare il rapporto della comunità con il contesto ambientale e urbano, attraverso un percorso di lettura dei cambiamenti di cui la città è stata oggetto negli ultimi anni.

Dato che le attività laboratoriali si svolgeranno a piccoli gruppi (nel pieno rispetto delle normative anticovid) sarà inoltre organizzato per i partecipanti in attesa un salotto-lettura in cui potranno intrattenersi leggendo libri a tema.

Gli operatori dell’associazione Cetra saranno inoltre a disposizione per illustrare alla cittadinanza le azioni del progetto “Metamorfosi”, a breve e a lungo termine.

Come si ricorderà, le azioni del progetto sono organizzate in due aree di intervento: socio-educativa e culturale. Si va pertanto dai percorsi educativi per le scuole alle attività laboratoriali nel tempo extra scuola, dall’arte pubblica green agli incontri con realtà del mondo del lavoro, il tutto per stimolare un nuovo modo di concepire lo scarto. In questo ambito, saranno affrontati temi di carattere generale come l’inquinamento, lo smaltimento dei rifiuti e i cambiamenti climatici, ma anche più legati alla comunità di Castelfiorentino come la conoscenza e la cura del territorio, la valorizzazione del patrimonio storico e umano, l’integrazione, le relazioni e la partecipazione.

“Abbiamo pensato a questo evento – sottolinea l’Assessore alla Scuola e Attività Educative, Francesca Giannì – come ulteriore opportunità per far conoscere alla cittadinanza la creatività artistica dell’Atelier Dall’Osso, e le sue potenzialità educative, rivolte in quest’occasione alle nuove generazioni, ai bambini e ai ragazzi. Grazie a questa collaborazione, che coinvolge anche l’associazione Cetra, puntiamo a sperimentare a Castelfiorentino un progetto in cui ambiente, arte, riuso e sostenibilità entrano in sinergia per promuovere iniziative educative innovative per i nostri giovani”.