Menu
Cerca
poggibonsi

Al Politeama l’anteprima de “La Stanza Più Fredda” di Francesco Rossi

Rossi è molto legato al suo territorio per questo ha scelto di girare nella sua città ed è proprio a Poggibonsi che verrà presentato per la prima volta il film.

Al Politeama l’anteprima de “La Stanza Più Fredda” di Francesco Rossi
Cultura Val d'Elsa, 14 Maggio 2021 ore 11:15

sabato 29 maggio, presso la Sala Maggiore del Teatro Politeama verrà presentato per la prima volta al pubblico il film “La Stanza Più Fredda”, del giovane regista toscano Francesco Rossi, le cui riprese si sono svolte proprio lo scorso ottobre in questo piccolo comune tra l’Alta Val D’Elsa e le colline del Chianti.

Rossi è molto legato al suo territorio per questo ha scelto di girare nella sua città ed è proprio a Poggibonsi che verrà presentato in anteprima “La Stanza Più Fredda”, un lavoro importante per Francesco non solo perché è la prima opera firmata dalla sua casa di produzione FILMAREA fondata insieme a Silvia Groppa ma soprattutto perché recentemente il film è stato selezionato allo Short Film Corner del Festival di Cannes che quest’anno si terrà nel mese di luglio, finalmente in presenza dopo lo stop dello scorso anno della prestigiosa kermesse cinematografica annullata a causa della pandemia. Francesco e Silvia si preparano a partecipare al Marché du Film, fulcro dell'industria cinematografica a Cannes che rappresenta il più grande raduno internazionale di professionisti dell'industria di settore.

“Dopo essermi trovato nello schermo di Cannes – racconta Francesco - per aver fatto da aiuto regia in Passion Simple di Danielle Arbid nel 2019 e dopo l’arrivo inaspettato di un Emmy Award come producer per lo storico Sunday Morning della tv americana CBS, finalmente andrò a Cannes con un mio lavoro che mi regala una forte emozione e tanta fiducia nel futuro”.

Finalmente, dopo tanta attesa “La Stanza Più Fredda” sarà proiettata sul grande schermo in una delle sale emblematiche di Poggibonsi, del Politeama che fa anche da sfondo in alcune scene girate all’aperto del cortometraggio.

“E’ un piacere aprire dopo tanti mesi la nostra Sala Maggiore – dice David Taddei Direttore della Fondazione Elsa – per presentare un’opera del nostro caro concittadino e regista Francesco Rossi già premiato con un Emmy e che presto lo vedrà al Marché du Cannes. Auguro a Francesco Rossi e a Silvia Groppa di FILMAREA di ricevere il successo che si meritano.”

Dopo una proiezione a porte chiuse nella mattina di sabato 29 dedicata alla stampa e agli addetti ai lavori, nel pomeriggio si terranno tre proiezioni aperte al pubblico, contingentate nel rispetto delle attuali norme anti-covid: la prima alle ore 15.30, poi alle 17.00 e infine alle 18.30.

“La Stanza Più Fredda” è il primo cortometraggio prodotto da Silvia Groppa, grazie al contributo di Caffè Toscano, con la collaborazione del Comune di Poggibonsi, di Fondazione Elsa e con il Patrocinio della Regione Toscana. Interpretato da Andrea Santonastaso, nel ruolo di Attilio il protagonista, oltre che agli attori toscani Leonardo Fiaschi al suo debutto, Eleonora Cappelletti e Daniela Morozzi. La fotografia è stata curata dal direttore di fama internazionale Mark Melville, le musiche originali sono state composte e realizzate dal maestro Alessandro Faro, mentre lo sceneggiatore e regista romano Valerio Groppa ha curato tutta la supervisione artistica.

“La Stanza Più Fredda” è la storia di Attilio, un necroforo particolarmente introverso ma molto sensibile, segretamente innamorato di Lucia, un’infermiera, dello stesso ospedale cittadino, con la quale non trova mai il coraggio di parlare e, poi c’è Carlo il nuovo assistente di Attilio, che lo spingerà a dichiararsi. Le vicende dei nostri tre personaggi si contestualizzano in uno scenario non lontano dal nostro che ci restituisce tutta la dignità umana, la fragilità del tempo ma soprattutto la nostra memoria e l’amore.

Per informazioni Teatro Politeama, P.zza Rosselli 6, Poggibonsi, 0577983067 (in orario cinema), informazioni anche sul sito www.politeama.info e sui profili social del Teatro Politeama.