Vandalizzano auto e moto nel centro di Siena

Visionati filmati della videosorveglianza.

Vandalizzano auto e moto nel centro di Siena
Cronaca Siena, 30 Ottobre 2019 ore 08:36

Vandalizzano auto e moto:la Polizia è sulle tracce dei responsabili dei danneggiamenti avvenuti lo scorso 24 ottobre nel centro storico di Siena.

Vandalizzano auto e moto: caccia ai responsabili

Dopo la “notte di ordinaria follia” della scorsa settimana, quando tra Piazza Matteotti e Piazza Gramsci sono state danneggiate autovetture e motocicli, gli investigatori della nostra Squadra Mobile, con la preziosa collaborazione della Polizia Municipale, stanno passando al setaccio le telecamere della zona per individuare i responsabili.

Una notte di "ordinaria follia"

Come si ricorderà, il 24 ottobre scorso, poco dopo le ore 3:00, i poliziotti delle Volanti sono intervenuti in Piazza “della Posta” per la segnalazione di alcune persone che stavano danneggiando motocicli ed autovetture in sosta, senza apparente motivo. Sul posto, hanno notato diversi motocicli rovesciati a terra e alcune auto in sosta danneggiate, peraltro con evidenti tracce di sangue, verosimilmente lasciate da uno o più responsabili che si sono feriti durante l’azione criminale.

LEGGI ANCHE:Anziano perso nel bosco:ritrovato poco dopo mezzanotte

Videosorveglianza: a caccia del branco

Sebbene le ricerche nell’immediato non abbiano consentito di trovare il “branco” che si era già allontanato, dalle successive indagini, svolte anche attraverso la visione delle telecamere di videosorveglianza, gli investigatori della Squadra Mobile hanno visto chiaramente che un gruppo di giovani, poco più che maggiorenni, si sono accaniti senza alcun motivo sulle auto, apparentemente per il semplice piacere nel danneggiarle.
Siamo quindi sulle tracce dei responsabili ed invitiamo i proprietari dei mezzi che hanno subito i danneggiamenti a recarsi in Questura per la denuncia, anche in vista di possibili risarcimenti dei danni.

LEGGI ANCHE:Trofeo Extremo Poggibonsi:appuntamento il 1 novembre VIDEO

TORNA ALLA HOME PER ALTRE NOTIZIE