Tir manomesso per non far risultare la registrazione del riposo

Patente ritirata.

Tir manomesso per non far risultare la registrazione del riposo
Val d'Elsa, 11 Dicembre 2019 ore 13:03

Tir manomesso: un camionista di 55 anni, originario della provincia di Caserta, è stato fermato dalla Polizia Stradale di Siena che ha verificato come avesse taroccato la scatola nera del mezzo per impedire, così, la registrazione dei suoi tempi di guida e di riposo.

Tir manomesso beccato a Gracciano

E’ accaduto lo scorso lunedì a Gracciano, nel comune di Colle di Val d’Elsa, sulla statale 541, nel corso della Operation Truck and Bus, disposta dall’organismo europeo Tispol-European Traffic Police Network, finalizzata a intensificare l’attività di prevenzione nei confronti di chi guida i mezzi pesanti.

Tornava dalla provincia di Grosseto

Il camionista tornava dalla cava di Torniella, nel comune di Roccastrada (GR) e, dopo aver scaricato materiali inerti, aveva piazzato una calamita sul sensore del cambio per alterare i dati e guidare, così, senza riposare a sufficienza. Pensava di farla franca e ritornare a Santa Maria Capua Vetere (CE) senza incappare nei controlli, ma ha fatto male i conti, tant’è che i poliziotti gli hanno ritirato la patente e tolto 10 punti, multandolo con 2.000 euro. Ora il camionista potrà usare il TIR solo dopo averlo rimesso in regola.

LEGGI ANCHE:Cimitero di Poggibonsi: 150mila euro per sistemare una parte della copertura 

LEGGI ANCHE:Crolla un muro: coinvolte alcune auto vicine VIDEO  

TORNA ALLA HOME PER ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità