Cronaca
Chianti fiorentino

Terremoto, attività di monitoraggio costante

Confronto e scambio continuo tra gli enti locali e i soggetti preposti.

Terremoto, attività di monitoraggio costante
Cronaca 13 Maggio 2022 ore 16:50

A seguito delle scosse che da ieri sera sono tornate alla ribalta continuando a far tremare il Chianti, area al centro di uno sciame sismico partito lo scorso 3 maggio, non si registrano danni a cose e persone né sono state riscontrate segnalazioni o particolari richieste di intervento. Ieri sera, per la precisione alle ore 23.12, è stato rilevato, e percepito nettamente da tutta la popolazione residente nei territori del Chianti, un evento sismico che secondo quanto rilevato dalla Rete Sismica Nazionale ha una portata in termini di magnitudo pari a 3,7 ML e un epicentro localizzato in provincia di Firenze, sempre fra i Comuni di Impruneta, San Casciano Val di Pesa e Greve in Chianti, a circa 13 km da Firenze, ad una profondità di circa 8.4 km. Da ieri sera le amministrazioni comunali, che si sono attivate nell’immediato, sono all’opera nell’effettuare verifiche e sopralluoghi nei territori interessati. La scossa tuttavia non ha provocato problematiche strutturali agli immobili comunali e agli edifici scolastici.

La struttura tecnica dell’Unione comunale del Chianti fiorentino, assieme ai tecnici del Centro Intercomunale Colli Fiorentini e alla Sala Operativa della Città Metropolitana di Firenze, continua l'attività di monitoraggio e di scambio informativo. I Comuni del Chianti invitano la popolazione ad adottare le norme di comportamento in caso di eventi sismici e consultate il sito web https://iononrischio.protezionecivile.it/. Si ricorda inoltre di fare riferimento alle sole comunicazioni ufficiali emesse dagli organi territoriali e di protezione civile (Regione, Prefettura, Città Metropolitana e Comune). Informazioni aggiornate sono disponibili sulla appa Cittadino informato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter