Castelfiorentino

Suolo pubblico gratuito, nuovi spazi all’aperto per bar, ristoranti e pasticcerie

Via libera della Giunta Comunale di Castelfiorentino all’uso gratuito di nuovi spazi all’aperto in modo da rispettare le misure contemplate dall’emergenza Covid 19

Suolo pubblico gratuito, nuovi spazi all’aperto per bar, ristoranti e pasticcerie
Chianti fiorentino, 01 Giugno 2020 ore 17:51

Spazi gratuiti all’aperto per Bar, Ristoranti, Pasticcerie, Pizzerie e altri esercizi che svolgono attività di somministrazione di alimenti e bevande, anche non assistita. Un’opportunità per ampliare all’esterno la superficie destinata alla clientela, in modo da compensare la ridotta capacità di accoglienza interna, conseguente al rispetto delle misure di distanziamento sociale. Il tutto, senza spendere nemmeno un euro in più di Tosap.

E’ questo l’obiettivo dell’atto di indirizzo approvato dalla Giunta Comunale di Castelfiorentino mediante il quale ci si propone appunto di incentivare, attraverso la concessione rapida e gratuita di suolo pubblico, gli esercizi di somministrazione come ristoranti e bar che desiderano usufruire di maggiori spazi all’esterno, utilizzando per migliorare il servizio alla loro clientela tavolini, sedie, ombrelloni, fioriere, paraventi, tende solari e altri elementi di arredo urbano facilmente rimovibili.

Un provvedimento che intende approfittare della stagione estiva (il periodo ideale per poter gustare all’aperto una cena o anche un semplice caffè, una pizza, un gelato) per offrire una boccata d’ossigeno alle attività di somministrazione, le quali potranno così ampliare all’esterno lo spazio destinato al consumo di alimenti e bevande per esprimere al meglio le loro potenzialità.

“Alcune attività come ad esempio i bar e i ristoranti – sottolinea l’Assessore al Commercio, Simone Bruchi – sono tra quelle maggiormente penalizzate dalle misure di distanziamento sociale, che hanno ridotto in modo significativo la superficie interna destinata ai tavoli. La possibilità di collocarne altri all’esterno, in prossimità della propria attività e in modo gratuito, può rappresentare una valida alternativa specie durante l’estate. Invito pertanto chi è interessato a contattare i nostri uffici per velocizzare la pratica”.

“Questo provvedimento – aggiunge Bruchi – si conforma pienamente a quanto già previsto dall’ultimo decreto. Per quanto riguarda le autorizzazioni sul suolo pubblico già in essere, entro breve comunicheremo ulteriori misure per agevolare queste attività unitamente ad altre misure di sostegno”.

Si ricorda che il suolo pubblico gratuito può essere richiesto sia come nuova occupazione di suolo pubblico a carattere temporaneo sia come ampliamento di carattere temporaneo dell’occupazione di suolo pubblico esistente, e ha una durata fino al 31 ottobre 2020.

Sono considerate aree occupabili i marciapiedi, le aree pedonali, le aree a verde, le aree per la circolazione e la sosta dei veicoli. Esclusi, ovviamente, gli spazi di sosta destinati ai disabili e le aree di carico e scarico merci

Gli interessati possono contattare il SUAP telefonando al numero 0571.686376

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità