MONTERIGGIONI

Rugani Hospital: reparto Covid al completo

Situazione contagi nel comune sotto controllo: non si registrano focolai, fronte scuola nessun allarme.

Rugani Hospital: reparto Covid al completo
Val d'Elsa, 20 Novembre 2020 ore 11:06

Sono tutti occupati i posti letto del reparto Covid del Rugani Hospital, l’importante struttura sanitaria privata presente nel territorio comunale di Monteriggioni, in località Colombaio. Al momento, sono 10 i pazienti ricoverati presso la clinica, tutti di età avanzata e provenienti dal territorio senese, tra cui un monteriggionese che però non risiede nel comune. Nessuno di loro, per fortuna, versa in condizioni gravi. Se il Rugani Hospital fornisce posti letto, assistenza infermieristica e logistica, la parte medica e sanitaria è assicurata dai medici Usca, le Unità Speciali di Continuità Assistenziale. L’ospedale Rugani, come molte altre strutture private, ha messo a disposizione i suoi spazi per facilitare i percorsi differenziati per i malati di Covid e limitare la pressione sugli ospedali pubblici, in particolare il vicino policlinico le Scotte, dove sono più di 80 i pazienti in cura. La clinica ha predisposto un’intera area ad hoc, con percorsi di assistenza del tutto separati che favoriscono una condizione di massima sicurezza. Il ricorso all’aiuto dei privati è stato disposto anche dalla Regione Toscana tramite apposita ordinanza dello scorso marzo.

«I posti letto sono 10 – sottolinea Alessandro Callai, direttore del Rugani Hospital – e tutti e dieci sono occupati. Alcuni pazienti si sono negativizzati e sono stati dimessi, altri sono in arrivo, c’è un continuo ricambio».
Nella prima fase dell’emergenza, Callai aveva segnalato la problematica legata alla persistente mancanza di strumenti di protezione individuale, che ad oggi sarebbe stata superata: «Per questa seconda ondata – afferma – siamo invece coperti e non si registra scarsezza di dpi». «La gestione, per quanto la situazione generale sia molto complessa, è più serena rispetto alla primavera – nota Callai – si lavora in piena sicurezza».

Per quanto riguarda la dimensione del contagio nel territorio, al momento in cui scriviamo, sono 64 i soggetti affetti da Coronavirus, mentre 104 soggetti sono sottoposti in via cautelativa a isolamento domiciliare.
«La situazione – evidenzia il sindaco Andrea Frosini – è sotto controllo. I numeri sono generalmente in crescita ma contenuti. Il dato positivo del nostro territorio è che non ci sono focolai. I contagi sono distribuiti in modo omogeneo tra le varie frazioni. Per quanto riguarda la scuola, ci sono stati alcuni bambini positivi in isolamento, ma non c’è stato bisogno di interrompere la didattica in presenza».

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità