Cronaca
POGGIBONSI

Rubava tablet e telefoni nei negozi del centro, beccato

L’uomo è stato identificato grazie alle telecamere di videosorveglianza.

Rubava tablet e telefoni nei negozi del centro, beccato
Cronaca Val d'Elsa, 04 Gennaio 2022 ore 11:14

Nella serata di ieri 3 gennaio, i Carabinieri della Stazione di Firenze Peretola hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall'Ufficio Gip presso il Tribunale di Firenze (Dott. Giampaolo Boninsegna) su richiesta della Procura della Repubblica del capoluogo toscano (Sost.Proc. Dott. Vito Bertoni), nei confronti di M.H., 23enne tunisino, gravato da precedenti di polizia, ritenuto responsabile di 5 furti aggravati ai danni di alcuni esercizi commerciali di Firenze la notte del 2 novembre scorso.

In base a quanto emerso dalle indagini, l'uomo si sarebbe introdotto tramite effrazione delle porte di ingresso e delle vetrine all’interno di due saloni di parrucchieri, due ristoranti ed un bar, asportando materiale informatico e denaro contante presente nei registratori di cassa.

L’uomo, fermato il giorno successivo ai fatti dai Carabinieri di Poggibonsi per un controllo, era già stato trovato in possesso di parte degli oggetti asportati dai negozi, tra cui alcuni telefoni e tablet, beni riconosciuti dai legittimi proprietari. Dall’attenta visione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza urbana e di privati, nonché tramite la comparazione di alcune impronte lasciate sulle porte di ingresso dei locali commerciali e repertate dalla Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Firenze, gli operanti sono riusciti a risalire all’identificazione del cittadino tunisino, nel frattempo già detenuto presso la casa circondariale di Siena per altri reati.