Riciclaggio di denaro, 50 segnalazioni di operazioni sospette

Si tratta di 5 imprese e 49 persone fisiche distribuite in tutta la provincia.

Riciclaggio di denaro, 50 segnalazioni di operazioni sospette
Cronaca Siena, 03 Settembre 2019 ore 09:51

Riciclaggio di denaro. Sono oltre 50 le  “segnalazione di operazioni sospette” sottoposte a controllo dalle Fiamme Gialle nel corrente anno, riferibili a soggetti residenti nel territorio senese: si tratta di 5 imprese e 49 persone fisiche, dislocate omogeneamente sull’intera Provincia.

Riciclaggio di denaro

La “S.O.S.” (segnalazione di operazione sospetta), sostanzialmente, è una comunicazione obbligatoria all’Unità di Informazione Finanziaria della Banca d’Italia che va inviata, da parte dei destinatari degli obblighi antiriciclaggio (tra cui: banche; professionisti; società creditizie e finanziarie, case d’asta; compro-oro; agenzie di scommesse) quando questi si imbattano in operazioni potenzialmente sintomatiche di finalità di riciclaggio di denaro o di finanziamento del terrorismo.  La normativa, in materia, impone l’assoluto riserbo di comunicare la fonte che trasmette la segnalazione, onde prevenire ed evitare ogni possibile forma di ritorsione.

Le segnalazioni

Tutte le segnalazioni, indipendentemente dalla fonte di provenienza (banche, liberi professionisti, etc.), vengono convogliate nella U.I.F. - Unità di Informazione Finanziaria, che, dopo averle analizzate, seleziona quelle di interesse operativo e le invia alla DIA, (solo se riguardano contesti di criminalità organizzata) nonché alla Guardia di Finanza, in particolare al Nucleo Speciale di Polizia Valutaria, unico reparto, a competenza esclusiva, a livello nazionale, abilitato a ricevere e gestire tali segnalazioni. Il Nucleo Speciale della Guardia di Finanza, quindi, dopo una raffinata attività di analisi ed incrocio dei dati disponibili, provvede a delegare gli ulteriori accertamenti e le eventuali attività ispettive ai reparti del Corpo dislocati sul territorio nazionale in relazione alla competenza geografica.

Prevenzione e repressione

Oltre a costituire uno strumento di prevenzione e repressione di fenomenologie tipiche di attività di riciclaggio e di finanziamento al terrorismo, le ss.oo.ss. possono essere considerate come fonte di selezione e di innesco a carattere privilegiato anche per il contrasto a qualsiasi illecito economico e finanziario, ivi compresi quelli di natura tributaria.Anche con riferimento alla realtà locale, infatti, molti dei nominativi nei cui confronti sono state eseguite attività ispettive che hanno portato al recupero di ingenti somme sottratte all’erario sono stati selezionati  proprio a seguito dell’analisi dei flussi finanziari ricevuti dal citato reparto Speciale del Corpo.

L'analisi dei flussi finanziari

Le Fiamme Gialle senesi persistono nella costante attività di ricerca e repressione di tali fenomeni illeciti; in tale cornice, avvalendosi dei poteri esclusivi in materia economico-finanziaria attribuiti dal legislatore, possono analizzare i flussi finanziari e riuscire ad individuare concretamente i capitali illeciti che inquinano il mercato e la concorrenza, colpendo le organizzazioni criminali e terroristiche nel cuore dei propri interessi economici, patrimoniali ed imprenditoriali restituendo così alla collettività, per finalità sociali, i beni illecitamente accumulati.

LEGGI ANCHE: SEQUESTRO DI MARIJUANA A SIENA

LEGGI ANCHE: EFFETTO BREXIT: 15% IN MENO DI TURISTI INGLESI IN TOSCANA