Cronaca

Morto a soli 52 anni il brigadiere capo di Asciano, Massimo Trippanera

Originario di Tarquinia, giunto in provincia di Siena nel 1987 dopo un anno di servizio a Firenze, ha operato negli anni sia nel capoluogo che nella cittadina delle crete senesi.

Morto a soli 52 anni il brigadiere capo di Asciano, Massimo Trippanera
Cronaca Siena, 28 Settembre 2019 ore 11:19

È mancato stanotte a soli 52 anni, dopo sette mesi di grave e intensa malattia, il brigadiere capo dei Carabinieri di Asciano Massimo Trippanera.

Una lotta contro il male durata sette mesi

Originario di Tarquinia, giunto in Provincia di Siena nel 1987 dopo un anno di servizio a Firenze, ha operato negli anni sia nel capoluogo di Provincia che nella cittadina delle Crete Senesi, facendosi sempre apprezzare ed amare da tutti per la sua intensa umanità, correttezza e disponibilità. Votato al servizio degli altri, conosciutissimo, generoso e dinamico, lascia un grande ricordo nei colleghi ed in quanti hanno avuto la fortuna di conoscerlo.

Era da anni impegnato nell’organo di rappresentanza militare dell’Arma per la tutela dei colleghi. L’Arma di Siena, con in testa il comandante provinciale, Colonnello Stefano di Pace, si stringe attorno alla famiglia del brigadiere Trippanera, esprimendo grande vicinanza e affetto alla moglie Roberta ed ai figli Federico e Beatrice.

I funerali in forma solenne avranno luogo domani, domenica 29 settembre alle ore 16.00, ad Asciano presso la Chiesa di Sant’Agata.

Leggi anche: Violenza sulle donne: task force dei Carabinieri