Monteriggioni

Monteriggioni tiene alta l’attenzione sul rischio incendi

In ragione anche dell’aumento delle temperature l’Amministrazione comunale ha voluto ribadire in una nota il divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali e sterpaglie.

Monteriggioni tiene alta l’attenzione sul rischio incendi
Cronaca Siena, 20 Agosto 2021 ore 10:21

Monteriggioni tiene alta l’attenzione sul rischio incendi

Monteriggioni tiene alta l’attenzione sul rischio incendi.

Arriva una comunicazione con una nota ufficiale scritta dal Sindaco e dalla giunta richiedendo particolare attenzione sul rischio incendio.

La Valdelsa e la Provincia negli ultimi giorni sono state protagonista di alcuni episodi che grazie alla professionalità degli enti, delle associazioni, dei vigili del fuoco e della protezione civile non ha colpito persone.

Ribadito il divieto assoluto di abbruciamento

In ragione anche dell’aumento delle temperature l’Amministrazione comunale ha voluto ribadire in una nota il divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali e sterpaglie.

Una richiesta che arriva direttamente dal sindaco Andrea Frosini.

L’ondata di caldo che è arrivata anche nelle campagne e sulla Montagnola ha posto l’attenzione su una proficua opera di collaborazione ed organizzazione tra la macchina comunale e la Protezione civile.

Ulteriori disposizioni potrebbero essere prese nei prossimi giorni in base all'indice di pericolosità per lo sviluppo degli incendi boschivi, con un’eventuale estensione del periodo di divieto che potrà essere disposta anche per singolo territorio comunale, così come annunciato da Regione Toscana.

La dichiarazione del sindaco

«Chiediamo ai cittadini collaborazione e siamo certi che ci sarà – afferma il sindaco Andrea Frosini – occorre, comunque, evitare ogni comportamento che possa dar vita ad incendi.  È assoluto divieto l’accensione di fuochi nei boschi. Purtroppo abbiamo visto quanto questa problematica possa causare disagi e danni. Noi, come Amministrazione, stiamo cerando di fare un’opera di sensibilizzazione, rimanendo pronti per qualsiasi esigenza, che speriamo non si verifichi».