Abbadia San Salvatore

Mistero sul suicidio di una ventenne, gli inquirenti chiedono l’autopsia

Continuano le indagini per istigazione al suicidio

Mistero sul suicidio di una ventenne, gli inquirenti chiedono l’autopsia
Siena, 26 Aprile 2020 ore 13:52

Proseguono le indagini per il misterioso caso di Abbadia San Salvatore. La procura di Siena sta indagando sulla morte della ragazza ventenne rumena trovata morta per impiccagione in un capannone dopo il suo mancato ritorno a casa il giorno di Pasquetta.

La giovane, che aveva partecipato a una grigliata con degli amici dopo aver ricevuto una telefonata che l’aveva particolarmente scossa, è stata vista di notte da alcuni testimoni dirigersi a piedi verso il luogo dove si sarebbe tolta la vita.

In realtà molti aspetti non quadrano per gli inquirenti che hanno deciso di aprire un fascicolo per istigazione al suicidio al momento contro ignoti.

Così, sul corpo della ragazza che era stata tumulata lo scorso mercoledì, verrà eseguita l’autopsia. Gli inquirenti si starebbero concentrando sugli ultimi contatti della ragazza, anche attraverso le chat. In particolare una burrascosa relazione con un ragazzo che non vedeva dall’inizio del decreto anti Coronavirus.

Top news
Glocal News
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità