Maxi multa a Siena: in sei a bordo di un veicolo

La sanzione è scattata perché nessuno dei passeggeri indossava i dispositivi di sicurezza.

Maxi multa a Siena: in sei a bordo di un veicolo
Siena, 11 Maggio 2020 ore 11:20

Durante un controllo effettuato nei pressi dei giardini pubblici a Siena, è stato fermato un automezzo che trasportava 6 persone in barba all’obbligo di “distanziamento sociale” e oltretutto senza alcun dispositivo di protezione individuale.

Al fianco dei cittadini corretti e rispettosi delle regole, così i finanzieri del Comando Provinciale di Siena, sulla scorta delle indicazioni ministeriali ricevute, hanno intensificato i controlli in tutta la provincia allo scopo di prevenire qualsiasi comportamento che astrattamente possa rivelarsi non conforme alle misure di contenimento del contagio previste dall’ultimo Decreto Legge del 25 Marzo scorso, nei confronti tanto delle attività commerciali, quanto delle persone fisiche.
In particolare, proprio durante uno di tali controlli effettuato nei pressi dei giardini pubblici del capoluogo, una pattuglia delle Fiamme Gialle senesi ha proceduto a fermare un minivan in transito.
Con grande sorpresa dei finanzieri, a bordo del mezzo erano presenti 6 soggetti, tutti privi di qualsivoglia dispositivo di protezione individuale e, ovviamente, non in grado di rispettare il “distanziamento sociale”, ovvero la principale misura di contenimento dell’emergenza epidemiologica.
Si è proceduto, pertanto, ad acquisire le generalità dei presenti e ad effettuare ulteriori accertamenti che hanno permesso di appurare che i 6 soggetti, tutti dell’est Europa, fossero dipendenti di una ditta dedita al supporto alla produzione vegetale.
Per tutti è scattata la sanzione amministrativa prevista dal D.L. 25 marzo 2020 n.19,  che, in caso di violazione avvenuta mediante l’utilizzo di un veicolo va da euro 533,00 ad euro 4.000,00.
L’attività, che proseguirà incessantemente su tutto il territorio della provincia, conferma ancora una volta il costante presidio attuato dalle Fiamme Gialle senesi a tutela della collettività, coerentemente alle linee di indirizzo impartite dall’autorità di vertice del Corpo, oltre che la sempre più marcata vocazione sociale della Guardia di Finanza, sempre più polizia sociale, completamente protesa verso il cittadino onesto e l’impresa regolare che protegge, tutela e rassicura.

Top news
Glocal News
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità