Cronaca
Montepulciano

Ladri in azione in una abitazione disabitata, ma vengono colti in flagrante dai Carabinieri

La coppia si era introdotta danneggiando la rete di recinzione e forzando una porta laterale utilizzando il classico “piede di porco”.

Ladri in azione in una abitazione disabitata, ma vengono colti in flagrante dai Carabinieri
Cronaca Siena, 09 Marzo 2021 ore 12:16

“Carabinieri di Montepulciano: una coppia, lui 46 enne e lei 32 enne è stata colta in flagrante dai Carabinieri durante un furto con scasso in abitazione. Nel corso di servizi tesi al contrasto del fenomeno dei furti in appartamento, i militari hanno notato due individui, a bordo di un’autovettura, aggirarsi nei pressi di alcune abitazioni isolate nell’area di confine fra Sinalunga e Foiano della Chiana. La presenza ingiustificata, ed il loro atteggiamento furtivo hanno insospettito da subito i militari, che hanno quindi deciso di monitorarli, fino a quando non sono intervenuti e li hanno bloccati mentre stavano per risalire sul mezzo con quattro grosse valigie per darsi alla fuga. I Carabinieri, procedendo al controllo rinvenivano dunque, in possesso dei due, alcune valigie contenenti vario abbigliamento, un quadro e svariate stampe di valore. All’interno dell’abitazione, in quel momento disabitata e presa di mira, la coppia, che vi si era introdotta danneggiando la rete di recinzione e forzando una porta laterale utilizzando il classico “piede di porco”, rinvenuto successivamente nell’auto, aveva già preparato altro materiale da asportare preoccupandosi di accatastare ulteriori opere d’arte. La merce asportata e poi rinvenuta, riconosciuta nell’immediato dalla vittima del furto, rintracciato nella notte dai Carabinieri, veniva subito restituita. Condotti nella Caserma di Montepulciano, dopo le formalità di rito, i due arrestati venivano tradotti presso la propria abitazione nel regime degli arresti domiciliari a disposizione della Procura della Repubblica di Arezzo.

I militari intervenuti, agli ordini del Tenente Cristiano Boggeri Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile e coordinati dal Capitano Angelo Aliberto Comandante della Compagnia Carabinieri di Montepulciano, stanno verificando la possibilità che i fermati si siano già macchiati di analoghi furti avvenuti nella zona. Alta rimane l’attenzione in tutta la provincia da parte dei Carabinieri al fine di prevenire e reprimere il fenomeno dei reati predatori”.