POGGIBONSI

La «Mise» cerca giovani, un bando per gli under 35

Possibilità lavorative grazie al concorso «Time to care».

La «Mise» cerca giovani, un bando per gli under 35
Val d'Elsa, 29 Ottobre 2020 ore 14:59

Il periodo che stiamo vivendo non è certamente uno dei più floridi, anche sotto un profilo della mancanza di lavoro generalizzato. In particolar modo per quello che riguarda i giovani. 
Gli ultimi dati Istat affermano che continua a salire il tasso di disoccupazione giovanile (con il termine disoccupazione giovanile ci si riferisce a quei ragazzi che non studiano e non lavorano).

Ad agosto per la fascia di età 15-24 anni il tasso sale, infatti, al 32,1% (+0,3 punti rispetto a luglio). L’Italia, inoltre, è il terzo peggior Paese d’Europa per disoccupazione giovanile, con punte alte soprattutto nel Mezzogiorno.
Nasce sulla scia di questa esigenza il progetto «Time to care» della Misericordia che ricerca giovani lavoratori. È stato, infatti, aperto il bando per quattro under35 che si occuperanno di “welfare leggero”.

Sono quindi disponibili presso la Misericordia di Poggibonsi, nell’ambito del bando ministeriale “Time To Care”, quattro posti riservati a giovani tra i 18 e i 35 anni che si impegnino in attività di supporto ed assistenza agli anziani. Si tratta di un contratto di collaborazione della durata di 6 mesi. Il bando ha l’obiettivo di sostenere i giovani, promuovere lo scambio intergenerazionale e favorire l’inclusione delle persone anziane nella vita sociale, anche in considerazione del fatto che rappresentano la categoria più esposta al contagio da Covid-19.

I giovani saranno impegnati in servizi di assistenza come disbrigo di piccole faccende per anziani o bisognosi.
I lavori che dovranno svolgere saranno riferiti in particolar modo alla consegna della spesa, l’acquisto di farmaci, gestire i contatti con i medici di base, il pagamento utenze, consegne a domicilio di giornali e di pasti preparati.
L’altra tipologia di lavoro che dovranno svolgere riguarderà l’assistenza da remoto, anche mediante contatti telefonici dedicati all’ascolto ed al conforto di chi è solo, o servizi informativi per gli anziani, anche online.
Di fatto si tratta di una occasione lavorativa che la Misericordia offre in un periodo durante il quale le possibilità di trovare un lavoro anche a tempo determinato non sono molte. Si tratta, inoltre, di un progetto integrato anche con dinamiche sociali, che rientrano anche in un percorso di formazione non solo lavorativa, ma anche di crescita personale. 

«Cari giovani – è l’appello di Aldo Giannozzi, consigliere della Misericordia delegato al progetto – avete a disposizione un’opportunità simile a quella del servizio civile. Gli incarichi durano sei mesi e sono specificamente destinati alla cura degli anziani e a favorire, di conseguenza, il contatto tra generazioni differenti. Occorre buona volontà, motivazione e savoir-faire. Se questa idea vi piace, o comunque vi interessa, passate a trovarci nella nostra sede. Ne parleremo insieme e vi spiegheremo meglio di cosa si tratta. Vi aspettiamo».
Per conoscere il bando dettagliatamente è possibile accedere al sito: https://www.misericordie.it/bando-time-to-care
Le candidature dovranno essere consegnate personalmente entro le 14 del 31 ottobre 2020.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità