Cronaca
L’evento sabato

Il 4° Festival Dantesco a Castelfiorentino

Sabato 20 novembre un ricco programma in occasione del 700° anniversario della scomparsa di Dante. Inaugurazione della Statua, Conferenze e premiazione del Concorso regionale video al Teatro del Popolo, Mostra all’Oratorio di San Carlo

Il 4° Festival Dantesco a Castelfiorentino
Cronaca Val d'Elsa, 15 Novembre 2021 ore 10:55

Una giornata dedicata a Dante Alighieri, a 700 anni dalla sua scomparsa. E’ questo il biglietto da visita del 4° Festival Dantesco, che dopo dodici edizioni nazionali e tre regionali si svolgerà per la quarta volta in Toscana sabato 20 novembre a Castelfiorentino (FI),nell’ambito delle celebrazioni per il Centenario dantesco (1321-2021).

Organizzata dal Comune di Castelfiorentino e dall’Associazione culturale Xenia sotto la direzione artistica di Simone Terreni, la serata prenderà il via alle ore 15.00 in Piazza Gramsci con l’inaugurazione presso il “grande Leccio” dell’opera “La Comedia sul corpo”, statua dedicata a Dante realizzata dall’artista Sonia Rossetti con il contributo di Stefania Calugi Tartufi.

A seguire (ore 15.30), tre conferenze al Teatro del Popolo, con interventi di Francesco Salvestrini (“Dante e l’Italia del suo tempo”), Francesca Allegri (“Dante: le muse e le lettrici”), Massimo Tosi (“I luoghi di Dante”). A partire da una rivisitazione del ruolo di Dante in Italia e in Europa, con riferimento alla sua visione del rapporto tra Papato e Impero (Salvestrini), ci si soffermerà quindi sulle figure femminili presenti nell’opera dantesca (Allegri) e sui luoghi collegati alla sua biografia (Tosi), presenti anche in una mostra che al termine degli interventi sarà inaugurata all’Oratorio di San Carlo.

Alle ore 18.00, le premiazioni al Teatro del Popolo del Concorso regionale per opere audiovideo liberamente ispirate alla Commedia dantesca, con ospiti, curiosità, anteprime e la presentazione del “Piccolo Museo Dantesco”. Una giuria qualificata assegnerà un primo, secondo e terzo premio assoluto, oltre ad alcuni premi speciali come “migliore interprete”, “miglior regia”, “miglior musica originale”, e così via. Alle ore 20.00 un “aperitivo trecentesco” per tutti i partecipanti.

“Siamo onorati di ospitare a Castelfiorentino il 4° Festival Dantesco – sottolinea il Vicesindaco con delega alla Cultura, Claudia Centi – in un pomeriggio che si preannuncia ricco e denso di emozioni. Un’occasione per celebrare anche a Castelfiorentino l’anno Dantesco, spaziando tra le opere presentate per il Concorso regionale video, l’opera artistica di Sonia Rossetti, una statua che raffigura Dante e la Divina Commedia donata al Comune da Calugi Tartufi, e infine i qualificati interventi degli studiosi al Teatro del Popolo, come Francesco Salvestrini, Francesca Allegri e Massimo Tosi, quest’ultimo autore di un bel volume su Dante e curatore di una mostra itinerante che viene esposta in questa occasione all’Oratorio di San Carlo. Desidero pertanto ringraziare tutti coloro che, a vario titolo, si sono adoperati per l’organizzazione di questo evento, a partire dal direttore artistico della serata, Simone Terreni”

Si ricorda che nel corso del pomeriggio, oltre alla mostra “I luoghi di Dante” curata da Massimo Tosi (Oratorio San Carlo, visita guidata gratuita), sarà possibile visitare con il biglietto ridotto anche il Museo Be.Go. e il Museo Santa Verdiana.

Il 4 Festival Dantesco della Toscana gode del patrocinio e del sostegno di Dante 2021 (il Comitato Nazionale per le celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante) il contributo della Regione Toscana, il patrocinio della Società Dante Alighieri e dell’AIB (Associazione Italiana Biblioteche), in collaborazione con Civita e con il Centro Studi Storici PP. Barbabiti. Sponsor Inside Factory (principale), Aras Edizioni, Forma Edizioni.