Fuga e omissione di soccorso, nei guai un 22enne cuoco marocchino

Era fuggito dopo aver provocato un incidente.

Fuga e omissione di soccorso, nei guai un 22enne cuoco marocchino
Siena, 29 Luglio 2019 ore 09:21

Fuga e omissione di soccorso. I carabinieri di Acquaviva di Montepulciano hanno depositato oggi alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena una informativa di reato  nei confronti di un 22enne cuoco marocchino, residente a Chianciano Terme.

Fuga e omissione di soccorso, l’incidente in via Buozzi

Il giorno 13 luglio, alle ore 03,45 mentre il giovane marocchino percorreva la via Buozzi di Chianciano, provocava per colpa un sinistro stradale nel quale rimanevano coinvolte due Ford Fiesta, occupate dal solo conducente. Uno dei due autisti riportava lesioni giudicate dal pronto soccorso dell’Ospedale di Nottola guaribili in sette giorni, mentre il conducente dell’altra autovettura rimaneva illeso.

Scovato dalle videocamere

L’infortunato era un 19enne di Radicofani. Lo straniero non si fermava a verificare le condizioni di persone eventualmente infortunate nel sinistro e si allontanava rapidamente. I rilievi sull’incidente venivano effettuati da una pattuglia dei carabinieri di Acquaviva che operava quella notte e che poi ha approfondito ogni risvolto della vicenda. Le telecamere di videosorveglianza, dalle quali i carabinieri ricavavano immagini utili, e le dichiarazioni dei due testimoni su modello e colore dell’auto pirata, consentivano comunque di identificare il responsabile dell’episodio.

LEGGI ANCHE: CANI ANTIDROGA IN AZIONE: CONTROLLI A TAPPETO DELLA FINANZA

LEGGI ANCHE: A FUOCO GARAGE CONDOMINIALE A PRATO