Menu
Cerca
L’intervento

Fattoria abusiva a San Casciano, denunciato l’esecutore materiale. Sanzione amministrativa per 480 euro

Area vincolata idrogeologicamente e paesaggisticamente

Fattoria abusiva a San Casciano, denunciato l’esecutore materiale. Sanzione amministrativa per 480 euro
Cronaca Chianti fiorentino, 27 Aprile 2021 ore 12:51

Militari della Stazione Carabinieri Forestale di San Casciano Val di Pesa (FI), coadiuvati da personale della Polizia Locale dell’Unione Comunale del Chianti Fiorentino e da personale dell’Ufficio Sanità pubblica Veterinaria e sicurezza alimentare del dipartimento di Figline e Incisa Valdarno si recavano in località “via Borromeo” del Comune di San Casciano Val di Pesa (FI), accertando la realizzazione di vari manufatti e opere: una gabbia metallica adibita a voliera, un recinto per stabulazione capre, una tettoia per ricovero animali, un’area circolare a fondo naturale per la movimentazione di cavalli, un tunnel ancorato al terreno adibito a ricovero attrezzi, una strada a fondo naturale realizzata con mezzi meccanici e un recinto per cavalli di forma ellittica. Erano infatti presenti capre, cavalli, cinghiali e un gufo reale, tutti regolarmente detenuti.

Tali opere sono state compiute in assenza del permesso di costruire ed in area sottoposta a vincolo paesaggistico e idrogeologico.

I militari hanno dunque denunciato all’AG per violazione della normativa edilizia e del codice del Paesaggio, l’affittuario ad uso agricolo del terreno su cui insistono i manufatti, esecutore materiale delle opere e strutture.


Ha peccato di ingenuità il
giovane uomo che, animato dalla suapassione verso gli animali, ha realizzato tali opere a fini ricreativi, senza attivarsi per ottenere i titoli abilitativi.