Cronaca
Confcommercio

Emergenza coronavirus: cancellazioni dell'80%

Luisella Bartali, responsabile turismo: "Occorre una cura shock per superare questa fase difficilissima"

Emergenza coronavirus:  cancellazioni dell'80%
Cronaca Siena, 07 Marzo 2020 ore 10:00

Un vero e proprio sportello attivo tutto il giorno per dare informazioni, fare assistenza organizzato per affrontare l’emergenza coronavirus.

 

Confcommercio Siena si è organizzata così per rispondere alle tante domande che arrivano dai propri associati. In modo particolare le richieste arrivano dal settore turismo e ricettività.

 

“In questi giorni – spiega Luisella Bartali, responsabile turismo Confcommercio Siena - ha risposto e parlato con centinaia di soci, soprattutto settore turismo e esercenti, che sono molto molto preoccupati di quanto sta accadendo. Ogni struttura ha bisogno di ascolto, per condividere la situazione e per avere informazioni pratiche. Facciamo assistenza legale su tutta la partita delle cancellazioni, spieghiamo come è giusto comportarsi con chi cancella anche da un punto di vista dell’accoglienza”.

 

Insomma, un vero e proprio sportello attivo su ascolto e assistenza. “Gli hashtag che la nostra associazione ha adottato #noicisiamo #noinoncifermiamo #confcommerciocè derivano da comportamenti reali – fa notare Bartali – Siamo in prima linea per dare un supporto ai soci. Del resto se inizialmente si parlava di cancellazione del 50-60%, poi velocemente siamo passati all’80% e ora siamo al 100%. E la cosa peggiore è che non arrivano nuove prenotazioni neppure per l’estate”.

Occorrono dunque misure ancora più forti, una cura shock per superare questa fase difficilissima.