Colle Val d’Elsa

E’ agli arresti domiciliari, ma esce per fare la spesa. Beccato dai carabinieri

L’uomo è stato arrestato e ricondotto al carcere senese di Santo Spirito

E’ agli arresti domiciliari, ma esce per fare la spesa. Beccato dai carabinieri
Val d'Elsa, 03 Aprile 2020 ore 09:40

I carabinieri andavano effettuando i loro controlli per verificare che nessuno fosse in giro senza buone ragioni, in relazione ai noti provvedimenti legislativi di contrasto alla pandemia, quando con loro somma sorpresa si sono imbattuti in chi aveva ragioni ulteriori per restare a casa. È accaduto a Colle di Val d’Elsa nella mattinata di ieri: un cittadino albanese di 35 anni, gravato da precedenti denunce ed in atto agli arresti domiciliari, rientrava a casa portando con sé con delle buste della spesa.

 

Il comune cittadino sarebbe stato giustificato in tali condizioni ed anche lui lo è stato dal punto di vista delle sanzioni amministrative pecuniarie da normativa Covid. Non poteva essere sottaciuto invece l’aspetto relativo all’evasione dagli arresti domiciliari. Tanto più che era stato scarcerato solo il giorno prima, con tanto di prescrizione di farsi fare la spesa da qualcuno dei familiari che, in effetti, la spesa gliela avevano già portata a casa, in maniera più o meno completa, questo non lo sappiamo.

Che abbia trasgredito con minore o maggiore gusto è difficile a dirsi. Fatto sta che, se alle 09.30 del mattino era stato beccato per strada dai carabinieri di Colle, che immediatamente avevano informato la Procura della Repubblica dell’accaduto, già nel primo pomeriggio era pervenuto in caserma, prodotto dal GIP presso il Tribunale di Siena e dalla locale Procura (PM De Flammineis), un provvedimento immediatamente efficace di revoca del beneficio concessogli solo il giorno prima.

 

Un’ora dopo i carabinieri lo hanno condotto in caserma, gli hanno notificato l’atto che gli revocava la concessione di poter condurre il proprio stato di detenzione a casa, hanno redatto i verbali degli atti compiuti e lo hanno ricondotto al carcere senese di Santo Spirito, dove potrà meglio riflettere sull’accaduto.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità