Cronaca
Poggibonsi

Dimissioni choc al Campostaggia, Forzoni lascia senologia

Dietro la decisione ci sarebbero i pochi fondi a disposizione. Tanta l’amarezza delle pazienti

Dimissioni choc al Campostaggia, Forzoni lascia senologia
Cronaca Siena, 21 Novembre 2021 ore 15:00

Alla fine di gennaio la dottoressa Beatrice Forzoni lascerà il reparto di senologia dell’ospedale zonale. 

La notizia ha smosso emotivamente svariate pazienti, da anni era diventata il punto di riferimento di centinaia e centinaia di donne. Sulla faccenda gli animi non sono affatto sereni. Forzoni è anche la presidente dell’associazione Valdelsa Donna. Un gruppo di donne che nel 2007 ha deciso di mettere a disposizione la propria esperienza ed il proprio tempo libero costituendo un’associazione di volontariato che possa servire da supporto a chi affronta un percorso di malattia di tumoreal seno.

Negli anni hanno lanciato sfide importanti a partire dall’autofinanziamento grazie ai mercatini che quattro volte all’anno sono diventati un appuntamento irrinunciabile per le affezionate clienti. La dottoressa ed è stata la coordinatrice delle numerose iniziative sul territorio come per l’ottobre rosa.

Tra le pazienti c’è chi si interroga sulla situazione, come Lucia Donati, anche socia di Vadelsadonna, «Parlo come paziente oncologica, sono quindici anni che seguo le vicende della radiologia di Campostaggia. Si sono succedute in senologia delle bravissime professioniste e non capisco bene come l'Amministrazione se le lasci sfuggire continuamente. La dottoressa Forzoni ha messo tutta la sua anima e non solo. E’ sempre stata al servizio delle pazienti. Facendole sentire al sicuro, accompagnate dalla sua competenza».

Grandi riconoscimenti per la dottoressa Forzoni, sempre apprezzata per il grande lavoro svolto ogni giorno con le sue pazienti.

«Ha sempre lavorato – ha continuato Lucia Donati – accogliendo le donne con amore e partecipazione. La sua perdita sarebbe e purtroppo sarà una grandissima mancanza, con il rischio di perdere non solo tante pazienti a lei affezionate, ma anche altre che si avvicinavano perché sentivano parlare bene del reparto. Sono molto addolorata di tutto questo, un piccolo ospedale che potrebbe essere un gioiello, con alcune eccellenze conosciute e considerate anche fuori dalla nostra Regione. È un gran peccato».

Alla fine di gennaio, quindi, Forzoni lascerà il reparto di senologia, in questo momento non ha, però, voluto rilasciare delle dichiarazioni nel merito. «La dottoressa ha dato le dimissioni, ma non è stata felice di andare via», è questa la notizia data dalla stessa Donati che sconvolge un po’ tutti nella comunità valdelsana.

«Questo posto è comunque sempre stato stretto – ha concluso Donati – questa situazione la vivo come un grosso dispiacere. Beatrice è una persona generosa, con un grande spirito volto ad aiutare le donne e questo noi lo sentiamo. Mi dispiace non solo per me, ma anche per l’ospedale al quale ormai sono molto affezionata. Spero che possa arrivare qualcuno che sia bravo come lei. A Beatrice auguro il miglior futuro possibile. È un momento di spaesamento lo sento anche parlando con le altre donne».

La Forzoni con il suo staff, in senologia, nel tempo era riuscita a dedicare una giornata completa di mammografie gratuite per la fascia d’età dai 40 ai 44 anni, ovvero per quelle donne che non sono previste dallo screening regionale.

Sempre attenta alla comunità ed anche ad un’opera di comunicazione e di sensibilizzazione nei confronti di tutte le donne residenti sul territorio. La sua professionalità è sempre stata riconosciuta da tutti. Con lei non è stato neanche dimenticato il grande ruolo di Annette Buxton, storica presidente e fondatrice di Valdelsa Donna.