Cronaca

COVID-19: raccolte differenziate anche per gli utenti positivi

Anche nelle aree Empolese Valdelsa, Mugello e Valdinievole torna la normale esposizione per le raccolte.

COVID-19: raccolte differenziate anche per gli utenti positivi
Cronaca 06 Maggio 2022 ore 11:39

A seguito del Decreto-legge del 24.03, emanato in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza, e visto il termine dell’ultima Ordinanza Regionale n.3 del 11/01/2022, anche gli utenti positivi al Covid 19 devono riprendere a differenziare i rifiuti prodotti ogni giorno secondo le modalità in vigore nel proprio comune.

Alia Servizi Ambientali SpA sospende il servizio dedicato alla raccolta dei rifiuti prodotti dai soggetti positivi al covid in quarantena obbligatoria, ricordando ai residenti delle aree dell’Empolese Valdelsa, Mugello e Valdinievole che non saranno più ritirati eventuali sacchi aggiuntivi espositi in esterno al contenitore del residuo non differenziabile.

Facendo riferimento alle norme indicate nella “Nota tecnica ad interim” dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) pubblicata nel mese di marzo, Alia invita anche gli utenti delle aree sopramenzionate a rispettare le semplici regole che seguono:

- Differenziare correttamente i rifiuti, secondo il sistema di raccolta attivo nel proprio comune;

- Utilizzare per il conferimento/esposizione almeno due sacchetti uno dentro l’altro (della stessa tipologia prevista per la frazione raccolta);

- Chiudere bene sacchetti e/o bidoncini prima dell’esposizione, avendo cura di indossare guanti mono-uso;

- Non schiacciare e comprimere i sacchi con le mani;

- Prestare attenzione al conferimento di tutti quei rifiuti che potrebbero essere stati contaminati (fazzoletti di carta, rotoli di carta asciugamano, mascherine, guanti, tamponi per test di autodiagnosi) che devono essere smaltiti con il residuo non differenziabile.

Per maggiori dettagli consultare il portale www.aliaserviziambientali.it nella sezione dedicata (INFO#COVID19) oppure contattare il call center, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 19.30 e il sabato dalle 8.30 alle 14.30, ai numeri 800 – 888 333 (da rete fissa, gratuito), 199 105 105 (da rete mobile, a pagamento, secondo i piani tariffari del proprio gestore) oppure 0571.196 93 33 (da rete fissa e rete mobile).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter