Sovicille

Conclusi i lavori di ripristino e di pulizia del torrente Rosia e dei fossi Gora, Luchetto e Luco – LE FOTO

Un’area particolarmente fragile è stata bonificata con la creazione di canali artificiali: in caso di precipitazioni particolarmente intense gli allagamenti sono frequenti.

Conclusi i lavori di ripristino e di pulizia del torrente Rosia e dei fossi Gora, Luchetto e Luco – LE FOTO
Siena, 31 Ottobre 2020 ore 11:36

Il Consorzio di Bonifica 6 ha terminato i lavori di ripristino e di pulizia del torrente Rosia e dei fossi Gora, Luchetto e Luco.

Conclusi i lavori di ripristino e di pulizia

Tra le zone più importanti in provincia di Siena dal punto di vista idraulico c’è la piana di Sovicille. Un’area particolarmente fragile è stata bonificata con la creazione di canali artificiali: in caso di precipitazioni particolarmente intense gli allagamenti sono frequenti. Per il Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud la manutenzione in questa zona è fondamentale, sia per la tutela del rischio idraulico che per l’incolumità pubblica di chi abita o possiede terreni a ridosso dei corsi d’acqua. Cb6 ha concluso i lavori di ripristino e di pulizia del torrente Rosia e dei fossi Gora, Luchetto e Luco.
Sul torrente Rosia è stata rimossa la vegetazione in eccesso sulle sponde, esclusivamente con escavatore a braccio meccanico; nei punti più difficoltosi sono state utilizzate motoseghe elettriche.
Nel fosso Gora la vegetazione si trovava all’interno dell’alveo, dopo il taglio è stata lasciata al piede della sponda; gli operai hanno fatto attenzione per proteggere un tubo delle acque, presente nel fosso.
Anche nel fosso Luchetto decespugliazione della vegetazione in eccesso: la macchina operatrice è rimasta all’esterno dell’alveo, facendo attenzione a non creare danni alla fauna ittica.
Stesso tipo di lavoro, infine, nel fosso Luco: in particolare era necessario proteggere dal rischio idraulico il ponte di attraversamento.

LA GALLERY

4 foto Sfoglia la gallery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità