Commerciante evasore totale, evasa IVA per oltre 32.000 euro

Non ha adempiuto agli obblighi di dichiarazione per gli anni d’imposta dal 2014 al 2017.

Commerciante evasore totale, evasa IVA per oltre 32.000 euro
Cronaca Siena, 31 Luglio 2019 ore 09:16

Commerciante evasore totale. Ancora la Valdichiana si conferma terreno fertile sul versante dell’evasione fiscale e del sommerso d’azienda. Questa volta nel mirino dei finanzieri è finito un soggetto operante nel settore del commercio di mobili e articoli per la casa che non ha adempiuto, per gli anni d’imposta dal 2014 al 2017, agli obblighi di dichiarazione per tutti i settori d’imposta.

Commerciante evasore totale

L’attività posta in essere, oltre a far emergere l’omessa tenuta e conservazione dei registri e libri contabili previsti dalla normativa di settore, ha consentito di ricostruire il reale volume d’affari del contribuente infedele, risultato ammontare complessivamente a quasi 150.000 euro con un’IVA evasa per oltre 32.000 euro.

Un altro soggetto sconosciuto al Fisco

Un altro soggetto sconosciuto al fisco, dunque, scovato dalle Fiamme Gialle in provincia di Siena. L’intermediario di commercio è stato prontamente segnalato all’Ufficio finanziario competente per le conseguenti procedure sanzionatorie ed il recupero a tassazione di quanto dovuto.
Il risultato conseguito è stato reso possibile dall’efficace dispositivo di controllo economico del territorio approntato e dall’indispensabile analisi di rischio condotta dai militari con l’ausilio delle banche dati in uso al Corpo. Nell’ottica della trasversalità dell’azione ispettiva la posizione del soggetto è stata seguita anche ai fini dell’eventuale indebita percezione di erogazioni assistenziali. Nulla è emerso sotto quest’ultimo profilo.

Ripristinare le necessarie condizioni di giustizia e solidarietà tra Stato e cittadini

L’attività posta in essere rientra nelle funzioni di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza, volte al contrasto all’economia sommersa e, più in generale, all’evasione fiscale che sottrae importanti risorse economiche allo Stato, produce effetti negativi per l’economia, ostacola la normale concorrenza fra imprese e, oltretutto, accresce il carico fiscale nei confronti dei cittadini e degli imprenditori onesti. Contrastare l’evasione fiscale significa, in sintesi, garantire un fisco più equo e proporzionale all’effettiva capacità di ognuno e ripristinare le necessarie condizioni di giustizia e solidarietà tra Stato e cittadini.

LEGGI ANCHE: SERPENTE NEL PARCO, Lì VICINO ANCHE DEI BAMBINI VIDEO

LEGGI ANCHE: CROLLA PARTE DEL CAMPANILE DELLA CHIESA

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità