Ciclabile per Staggia, manutenzione in programma, intervento della Provincia di Siena

“Abbiamo portato avanti una interlocuzione continua con l’amministrazione provinciale, che ringraziamo, per superare le criticità".

Ciclabile per Staggia, manutenzione in programma, intervento della Provincia di Siena
Val d'Elsa, 27 Agosto 2020 ore 14:50

Manutenzione straordinaria in programma per la pista ciclabile che unisce Poggibonsi e Staggia Senese. L’intervento sarà realizzato dalla Provincia di Siena, che ne ha competenza, sulla base di uno specifico progetto di fattibilità in via di approvazione. Vi sono già stati i necessari sopralluoghi. “L’intero percorso – dice l’assessore all’Ambiente – tornerà di nuovo a disposizione dei cittadini. Ringraziamo la Provincia di Siena con cui abbiamo portato avanti una interlocuzione continua. Abbiamo condiviso problematiche e possibili soluzioni per restituire piena fruibilità al percorso ciclabile compromesso dal maltempo”. La ciclabile Poggibonsi Staggia ha infatti subito le conseguenze degli eventi alluvionali del novembre scorso che hanno generato alcune criticità con, in particolare, tratti di argine erosi e parti di percorso danneggiate dalla piena. Alcune situazioni nel corso dei mesi sono state superate mentre per altre si è reso necessario definire un intervento di manutenzione straordinaria. L’intervento era stato immediatamente segnalato dal Comune di Poggibonsi alla Provincia di Siena che lo aveva inserito nel febbraio 2020 nel programma di lavori inviato al Commissario Delegato per l’emergenza per accedere ai finanziamenti della Protezione Civile. In seguito all’emergenza sanitaria solo una parte degli interventi sono stati finanziati, secondo un ordine di urgenza che non ha ricompreso la ciclabile in questione. “Abbiamo continuato a tenere alta l’attenzione sulla questione, insieme a tanti cittadini che ci hanno segnalato questa necessità”, spiega ancora l’assessore. L’amministrazione provinciale sta predisponendo l’intervento. Il percorso sarà interamente sistemato sia nella eliminazione degli ostacoli e delle buche che si sono create con l’alluvione di novembre sia con la pulitura dei due lati della stradina, invasa nel suo percorso da folta vegetazione, alberi caduti e piccoli tronchi.

Come ricorda l’assessore “si tratta di un impegno che rientra nel più vasto programma portato avanti per la progressiva implementazione della rete ciclabile attraverso la realizzazione di nuovi tratti e nuove connessioni. Nel mese scorso l’allargamento del passaggio ciclo-pedonale sul ponte di Salceto, nei mesi prossimi le prime connessioni tra la stradina verde e il centro storico nella organicità di un programma di lungo respiro che muove dai percorsi esistenti per estenderli e valorizzare le opportunità di fruire della mobilità alternativa, iniziando fin da settembre da un rete di percorsi a piedi per favorire il raggiungimento delle scuole. Un’esigenza che risponde anche alla necessità di rimodulare gli spostamenti alla luce delle disposizioni legate al Covid, ma che è prima di tutto utile e fondamentale per promuovere quella sostenibilità ambientale che tanto incide sulla qualità della vita di una comunità”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità