POGGIBONSI

Cassonetti in fiamme, paura in via della Costituzione. La protesta dei residenti

Alcune settimane fa c’era stata un’altra caso, con il rischio di incendio anche di una macchina parcheggiata nei pressi.

Cassonetti in fiamme, paura in via della Costituzione. La protesta dei residenti
Cronaca Val d'Elsa, 13 Gennaio 2021 ore 14:34

Alcuni residenti tuonano: «la città è a ferro e fuoco». Non proprio, non c’è da esagerare, ma neanche da minimizzare ciò che è accaduto nella passata notte tra il 12 ed il 13 gennaio, in Via della Costituzione a Poggibonsi.

È l’ennesimo «cassonetto» dell’immondizia che va a fuoco.

Basti pensare che in alcune settimane passate c’era stata un’altra situazione, con il rischio di incendio anche di una macchina nei pressi.

Suonano, quindi, ancora una volta nella notte le sirene dei Vigili del Fuoco e della Polizia Municipale, che accorrono per cercare di risolvere la situazione e limitare i danni.

Così, infatti, è accaduto non ci sono stati danni né a persone né ad automobili. Solo un grande spavento e naturalmente il «cassonetto» dell’immondizia distrutto. Questo avviene sempre in tarda notte, comunque sia dopo il coprifuoco. L’ultima volta alle ore due della notte, questa volta tra le 23.00 e le 00.00. In altre situazioni, sempre nella solita zona, è capitato anche che un’automobile prendesse fuoco. Stesso posto stessa ora, ma a distanza di dieci giorni.

Sono molti i poggibonsesi che ritengono non sia una casualità né lo sbaglio di qualcuno che per caso ha gettato la cenere del fuoco nel cassonetto, troppe coincidenze. Con molta probabilità la questione arriverà in Consiglio comunale ed i residenti ormai stufi faranno partire una raccolta firme indirizzata a Sindaco e Prefetto per richiedere telecamere di videosorveglianza.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità