Bonus bollette dell'acqua: ecco il bando

Nel 2108 sono state 218 le famiglie che ne hanno beneficiato.

Bonus bollette dell'acqua: ecco il bando
Val d'Elsa, 17 Maggio 2019 ore 09:10

Bonus bollette dell'acqua. E' stato pubblicato il bando per accedere al rimborso erogato direttamente in bolletta dal gestore AIT che mette a disposizione oltre 36mila euro.

Bonus bollette dell'acqua: come funziona

Aperte le domande per accedere al bonus sui consumi idrici per abbattere le bollette dell'acqua. Dal 16 maggio, e fino al 6 giugno è possibile partecipare al bando per ricevere il bonus che viene assegnato come rimborso economico della tariffa del servizio idrico, esclusivamente per l’abitazione di residenza ed alle famiglie a basso reddito e numerose. Come già nel negli anni passati il rimborso assegnato ai beneficiari ammessi in graduatoria sarà erogato direttamente in bolletta (o tramite bonifico nel caso di utenza raggruppata) dall’AIT, Autorità Idrica Toscana, gestore dell’utenza idrica. Quest’anno la cifra complessiva ammonta a oltre 36mila euro (36.471 euro messi a disposizione dall’AIT). Come già l’anno passato, in base al regolamento aggiornato dal gestore, l'ammontare del contributo non potrà essere inferiore ad un terzo della spesa per la tariffa idrica sostenuta nell’anno 2018.  Nel 2016 con le risorse disponibili è stata data risposta a 145 famiglie, nel 2017 a 155 e nel 2018 a 218.

Il bando

I rimborsi ad ogni avente diritto saranno erogati in ordine di graduatoria fino ad esaurimento. Per presentare domanda di rimborso è necessario essere in possesso di determinati requisiti. Le graduatorie infatti saranno formate sulla base del valore Isee che non deve essere superiore a 8.107,50 euro o, in alternativa, non superiore a 20.000 nel caso di nuclei familiari con più di tre figli a carico. Inoltre vi sono altri requisiti necessari affinché la domanda sia accolta: è necessario essere residenti nel Comune di Poggibonsi e non aver ottenuto altri contributi finalizzati al pagamento delle bollette dell’acqua da Enti Pubblici nello stesso anno.

Come compilare le domande

Le domande dovranno essere compilate sui moduli appositamente predisposti e potranno essere presentate da un qualunque componente dell'Isee, non obbligatoriamente dall'intestatario bolletta. In caso di utenza condominiale si dovrà produrre una dichiarazione dell’amministratore di condominio (o analoga figura) relativa all’importo del pagamento annuo per il consumo idrico.

LEGGI ANCHE: EVADE DAGLI ARRESTI DOMICILIARI INSIEME ALLA COMPAGNA

LEGGI ANCHE: EVASORE TOTALE PIZZICATO IN VALDELSA DALLA FINANZA